rotate-mobile
Sabato, 20 Aprile 2024
Politica

Xylella fastidiosa, la Lilt teme per i pesticidi: “Pericolosi per terre e falde”

Giuseppe Serravezza, portavoce della Lega italiana lotta ai tumori di Lecce, ha puntato il dito contro l’utilizzo delle sostanze fitosanitarie, previste dalle determina regionale di alcuni giorni addietro. Il cui rischio, a detta del medico salentino, è stato già evidenziato anche dalla Comunità europea

LECCE  - La paura si è spostata dalla Xylella ai pesticidi per combatterla. Ad accendere i riflettori sul rischio “del rischio” è il portavoce della Lega italiana lotta tumori, Giuseppe Serravezza. Il ricorso alle misure fitosanitarie, stabilito a livello regionale con la determina numero 10 dello scorso 6 febbraio, potrebbe portare più di una ripercussione.  

“Il pericolo è che la cura sia di gran lunga peggiore dell'infezione essendo la chimica responsabile di gravi danni alla salute umana, come accreditati organismi scientifici sostengono sulla base delle ricerche portate avanti nel mondo”, hanno fatto sapere dalla Lilt. Stando a quanti evidenziato dall’oncologo salentino, Oms, Unep e la Comunità europea hanno espresso “evidenze circa la cancerogenicità di numerosissime molecole chimiche e invitano a precauzione, riduzione e alternative agli usi e agli abusi.

I pesticidi entrano prepotentemente in questa emergenza in quanto interferiscono con la sicurezza  e con la salubrità dei prodotti della coltivazione – di cui l'uomo si ciba- ha aggiunto Serravezza – e risultano contaminanti per i terreni e le falde acquifere”.
Il timore, per il medico e per l’associazione che rappresenta, è dunque quello di finire per affrontare il problema della Xylella con misure che andrebbero a peggiorare la salute del territorio.

“L’appello che Lilt infatti rivolge chiamando a raccolta le categorie sociali, professionali, le forze economiche, gli ordini dei medici, dei biologi e degli agronomi è quello di riconoscere e assegnare preminenza e diffusione delle buone pratiche agricole. Chiediamo una moratoria al ricorso delle misure fitosanitarie, confidando nei buoni risultati dell'applicazione di quelle agronomiche e nello sviluppo della ricerca”.
 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Xylella fastidiosa, la Lilt teme per i pesticidi: “Pericolosi per terre e falde”

LeccePrima è in caricamento