Lunedì, 14 Giugno 2021
Politica

Lista di Io Sud esclusa dalle elezioni. Adriana Poli Bortone: "Responsabilità mia"

La candidata del raggruppamento civico di destra ha accettato senza obiezioni la decisione della commissione elettorale per l'assenza di alcune autenticazioni

Adriana Poli Bortone tra Andrea D'Amato e Alessia Ruggeri.

LECCE - Saranno quattro le liste a sostegno di Adriana Poli Bortone, non cinque come era stato annunciato alla scadenza dei termini per la presentazione. Per assenza di autenticazione, infatti, di alcune delle firme necessarie, è stata esclusa la lista di Io Sud, il movimento fondato dalla senatrice. La commissione elettorale, presieduta dal segretario comunale, non ha potuto far altro che applicare la legge, rilevando un inadempimento sostanziale.

La candidata a sindaco si è fatta carico di quanto accaduto: "C'è stato una defaillance nella nostra organizzazione. Non abbiamo una macchina organizzativa perfetta. Ringrazio i giovani di Io Sud per l'impegno e la serietà che ci hanno messo. Purtroppo è mancata una supervisione e me ne assumo la responsabilità".

Poli Bortone è poi partita all'attacco del centrodestra rappresentato da Saverio Congedo: "Non abbiamo bisogno di un certo numero di liste, ma di persone vere al loro interno. Noi non facciamo 13 liste per costringere centinaia di persone a votare i loro familiari candidati". E successivamente ha tirato in ballo la cooptazione dei rappresentanti che spesso affollano i seggi, anche in rappresentanza di un singolo candidato, alcune volte dietro compenso: "Noi non abbiamo mai lavorato su questo tipo di consenso".

Per Io Sud sono intervenuti Alessia Ruggeri, Andrea D'Amato e la coordinatrice provinciale, Silvia Coronose la quale ha assicurato che il comitato resterà aperto e con il dispiegamento del massimo impegno per la corsa di Adriana Poli Bortone.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Lista di Io Sud esclusa dalle elezioni. Adriana Poli Bortone: "Responsabilità mia"

LeccePrima è in caricamento