Maurizio Congedo.
Politica

Lizzanello, si dimette l'assessore all'urbanistica Maurizio Calogiuri

Nota- Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di LeccePrima

Dopo ponderata ed attenta analisi della situazione generale di incuria e degrado in cui versa il Ns. amato paese e la frazione di Merine, non condividendo più le scelte politiche, economiche ed amministrative della maggioranza di governo, con la presente,

COMUNICO

con efficacia immediata ed irrevocabile, la volontà di abbandonare la maggioranza ed il ruolo di Assessore all'Urbanistica ed Edilizia che ricopro dall'8 febbraio u.s. e ripartire dai tavoli dell'opposizione da indipendente, nella certezza di svolgere un ruolo di impegno anche tra le fila della minoranza, nella ricerca costante della verità e controllo degli atti, nell'esclusivo interesse dei miei concittadini e dell'ente pubblico.

La mia decisione è maturata dopo aver constatato l'ennesima mancanza di collegialità e democrazia nelle decisioni e scelte di governo, infatti ancora una volta ci si prepara a deliberare in consiglio la proposta n°13 senza che su tale provvedimento, così importante e delicato - per la vita dell'ente e per i miei concittadini - io abbia potuto dare suggerimenti e/o consigli.

Una proposta di delibera che, come si può leggere, prevede solo ed esclusivamente l'incasso delle tasse e dei ruoli coattivi non pagati a partire dal 2005 per diversi tributi che vanno dall'ICI all'IMU, dalla TARSU alla TARI e alla TOSAP e che nulla prevede, invece, in termini di tagli alla spesa, alle convenzioni, alle indennità ecc… in un contesto logico di spending review.

Per non parlare della situazione degli uffici comunali in seria emergenza e carenza di personale e strutture, dall'ufficio anagrafe all'ufficio tecnico, dove gli impiegati con pochi mezzi cercano di far fronte all'esubero di lavoro.

Per non parlare ancora della totale mancanza di fiducia da parte dei cittadini, del senso di abbandono tra le fasce deboli, i giovani, i disoccupati e le famiglie sole e disperate, l'assenza di interventi per la crescita economica, occupazionale, culturale e sociale del nostro paese. In tre anni di questa prima esperienza amministrativa ho, mio malgrado, ascoltato lamentele e storie incredibili che fanno parte del nostro paese e della quotidianità di tutti e per cui nulla è stato mai fatto.

Nei sei mesi in cui ho ricoperto l'incarico di Assessore all'Urbanistica ho raggiunto diversi obiettivi nella redazione del Piano Urbanistico Generale, nello specifico sono state redatte e completate le consulenze specialistiche del geologo e dell'agronomo richieste dalla normativa vigente, è stato redatto il nuovo regolamento edilizio comunale, sono stati individuati i tecnici specialisti per la Valutazione Ambientale Strategica. Questi importanti traguardi raggiunti consentiranno a chi seguirà dopo di me di concludere in brevissimo tempo l'iter burocratico per l'approvazione del PUG.

Da uomo prima, ma anche da padre e da cittadino sento di non condividere assolutamente le scelte programmatiche e di gestione della cosa pubblica che percorrono una strada inversa rispetto ai reali bisogni delle Comunità di Lizzanello e Merine e rispetto alla mia idea di Politica.

Cordiali saluti.

Lizzanello, 01/09/2014.

Il Consigliere Comunale Maurizio Calogiuri

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Lizzanello, si dimette l'assessore all'urbanistica Maurizio Calogiuri

LeccePrima è in caricamento