Domenica, 1 Agosto 2021
Politica

Lupiae, Salvemini: "Tempo scaduto. Si consegni la relazione sulla gestione"

L'esponente di Lecce Bene Comune chiede nell'interesse della collettività che il consiglio di amministrazione della società renda disponibile la relazione semestrale sull'andamento di gestione come previsto dal codice civile

LECCE - "Il tempo massimo consentito è scaduto. È ora che nell'interesse di tutti, lavoratori Comune e cittadinanza, il consiglio di amministrazione della Lupiae renda disponibile la relazione semestrale sull'andamento della gestione, così come previsto dal codice civile". È questo il messaggio che lancia il consigliere di opposizione, a Lecce, Carlo Salvemini. Dallo spazio web di Lecce Bene Comune, infatti, ribadisce come da luglio ci sia stato un impegno a consegnare la relazione alla commissione bilancio.

"S'è dovuto attendere ottobre - prosegue - per avere una semplice illustrazione della situazione economico finanziaria da parte del presidente e del direttore generale, con l'impegno alla consegna solo dopo l'approvazione da parte del consiglio di amministrazione della società".

"In quell'occasione - sottolinea Salvemini - venne anticipato che al 30 giugno il risultato d'esercizio segnava una perdita di 250mila euro: un risultato completamente fuori dalla previsioni del piano industriale approvato nel dicembre scorso dal consiglio comunale, e frutto di un lungo confronto fra impresa sindacati, che fissa il ritorno all'utile d'esercizio per il triennio 2013-2015".

Un campanello d'allarme, in considerazione delle norme di legge che stabiliscono la liquidazione o la messa in liquidazione delle partecipate pubbliche che chiudono tre esercizi consecutivi in rosso. (-2.594 mln nel 2011; -1.800 mln nel 2012). Per Salvemini, la situazione non consente "leggerezze e ritardi nelle comunicazioni sociali".

"Ricordo - aggiunge - che la legge fa obbligo agli 'gli organi delegati di riferire sul generale andamento della gestione e sulla sua prevedibile evoluzione nonché sulle operazioni di maggior rilievo, per le loro dimensioni o caratteristiche, effettuate dalla società'. Mai come ora c'è bisogno non solo di rispettare le previsioni civilistiche ma di rendere conto in modo trasparente dell'attuazione di un piano d'impresa decisivo per le sorti della società".

Per questo, il consigliere comunale chiedo al presidente della Lupiae il rispetto degli impegni assunti e l'osservanza delle disposizioni di legge.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Lupiae, Salvemini: "Tempo scaduto. Si consegni la relazione sulla gestione"

LeccePrima è in caricamento