rotate-mobile
Giovedì, 2 Dicembre 2021
Politica

Lupiae servizi, con il part-time un passo avanti verso il risanamento

Trasformati i contratti di lavoro da tempo pieno a part time grazie all'accordo raggiunto tra azienda partecipata dal Comune di Lecce e sindacati. La soddisfazione del sindaco Paolo Perrone: "Grande senso di responsabilità comune"

LECCE - Un ulteriore passo in avanti  per il definitivo risanamento della Lupiae Servizi spa è stato compiuto oggi, con la temporanea trasformazione del contratti di lavoro da full time a part time sino al 31 dicembre 2013.

In attuazione del piano industriale 2013-2015 predisposto nei mesi scorsi dalla direzione generale della Lupiae e approvato dal Consiglio comunale e degli accordi sindacali raggiunti con le organizzazioni sindacali di categoria, tutti i dipendenti hanno individualmente sottoscritto un nuovo contratto temporaneo. “Un percorso laborioso, complesso e, in alcuni momenti, anche molto teso”, secondo l’amministrazione della città, “che però si è concretizzato con l’indispensabile apporto delle parti grazie al senso di responsabilità dimostrato da tutti”.

“Un esempio di solidarietà orizzontale – ha sottolineato il direttore generale, Piero Scrimieri - che in una società pubblica rappresenta in questo particolare momento storico un gesto di responsabilità dell’intera forza lavoro e delle organizzazioni sindacali senza uguali. L’obiettivo primario, ovviamente, resta sempre quello della salvaguardia  e il mantenimento dei livelli occupazionali. I sacrifici accettati dai lavoratori unitamente alla riduzione di tutti costi di gestione aziendale, comporteranno per il Comune di Lecce un consistente risparmio per il 2013 - traguardo che si era posto il sindaco Perrone in qualità di massimo rappresentante dell’amministrazione comunale - e consentiranno alla Lupiae servizi spa di gravare meno sulle casse comunali”.

La società partecipata è impegnata, inoltre, nel garantire la qualità dei servizi erogati alla città nel convincimento che il raggiungimento degli obiettivi fissati dal piano industriale possano far fronte alle esigenze condivise di valorizzazione del personale e  di  contestuale soddisfazione dei cittadini, pur in presenza di una progressiva riduzione dei costi a carico del Comune di Lecce e del volume d’affari della stessa azienda.

Il sindaco Paolo Perrone - che ha seguito passo dopo passo questa delicata vicenda -  esprime piena soddisfazione per il risultato raggiunto  e coglie l’occasione per ringraziare tutti i dipendenti della Lupiae e le organizzazioni sindacali, per il senso di responsabilità dimostrato che assume una valenza significativa in questo periodo difficile attraversato dall’economia in generale e per la particolare situazione che vivono gli enti locali.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Lupiae servizi, con il part-time un passo avanti verso il risanamento

LeccePrima è in caricamento