Mercoledì, 16 Giugno 2021
Politica

Lutto cittadino per Raffaele Sambati

La Pro Loco di Porto Cesareo è addolorata per l'improvvisa perdita del suo Presidente, rag. Raffaele Sambati, avvenuta ieri 26 agosto 2015.

Nota- Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di LeccePrima

La Pro Loco di Porto Cesareo è addolorata per l'improvvisa perdita del suo Presidente, rag. Raffaele Sambati, avvenuta ieri 26 agosto 2015.

Il Presidente Sambati è una figura storica, culturale e politica di Porto Cesareo di assoluta rilevanza, basti ricordare il suo fattivo e decennale impegno civico per rendere Porto Cesareo un Comune autonomo il 16 maggio 1975: un traguardo di inestimabile e perenne valore.

Egli infatti è stato Presidente del Comitato per l'Autonomia del 1975, primo Sindaco di Porto Cesareo nel 1976, segretario della Democrazia Cristiana, Consigliere comunale, Presidente in carica della Pro Loco per lunghi anni.

Numerosissime e valorose le sua azioni civiche che hanno denotato in tutte le occasioni una chiara caratteristica: il suo fortissimo attaccamento e la sua tenacia per la "patria cesarina", sacrificando la sua stessa vita privata.

La Pro Loco custodirà la lunga opera del Presidente Sambati ai fini di una salda memoria storica per le attuali e future generazioni degli anni a venire.

Oggi, 27 agosto 2015, il Comune di Porto Cesareo rende onore e riconoscenza al suo concittadino nonché padre fondatore e patriota RAFFAELE SAMBATI proclamando il lutto cittadino.

La cittadinanza, le istituzioni, i gruppi politici e consiliari, le associazioni si uniscono a partecipare alle esequie.

La Pro Loco si stringe in raccoglimento per affrontare questo momento storico e doloroso.

Alla famiglia Sambati sentite condoglianze.

Porto Cesareo, 27 agosto 2015.

Sig. Francesco Schito

Addetto alle comunicazioni della Pro Loco alla stampa

Gallery

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Lutto cittadino per Raffaele Sambati

LeccePrima è in caricamento