Domenica, 25 Luglio 2021
Politica

Nel Salento il numero uno del Grande Oriente d’Italia: “Massoneria, comunione aperta”

Stefano Bisi, Maestro Venerabile subentrato a Gustavo Raffi si trova in provincia di Lecce per incontrare i componenti delle logge massoniche del territorio, di cui ha ricordato l'attivismo. Soddisfazione per la creazione della loggia d'Albania

Stefano Bisi.

LECCE – Il Gran Maestro del Grande Oriente d’Italia è nel Salento per incontrare i componenti delle logge massoniche della Provincia di Lecce. Stefano Bisi è stato di recente eletto Maestro Venerabile al posto di Gustavo Raffi. Nel pomeriggio di oggi il numero uno della massoneria italiana è stato ospite del Relais Delle Rose, in via Vecchia San Pietro in Lama, a Lecce.

"Sono sempre stato accolto con grande calore dai fratelli salentini – ha dichiarato Bisi -. Mi ha colpito la loro voglia di fare ed in tal senso si deve leggere la costruzione della loggia d'Albania, opera del lavoro di molti fratelli pugliesi. L'obiettivo della massoneria è quello di costruire un uomo migliore attraverso la ricerca e la tendenza verso il perfezionamento individuale. La massoneria, oggi più che mai, è una comunione aperta al mondo, il lavoro dei massoni può essere individuato anche attraverso il portale web del Grande Oriente d'Italia. Lecce è una città molto attiva attraverso le sue logge e si distingue per la propria storia, basti ricordare Giuseppe Libertini e per la sua dedizione al lavoro".  

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Nel Salento il numero uno del Grande Oriente d’Italia: “Massoneria, comunione aperta”

LeccePrima è in caricamento