rotate-mobile
Politica

Danni per il maltempo: Provincia sollecita dichiarazione dello stato di calamità

L'assessore all'Agricoltura, Francesco Pacella, ha scritto alla Regione Puglia per chiedere l'attivazione della procedura prevista dalla legge 24 del 1990. La conta dei danni non è terminata, "servono misure urgenti"

LECCE – L’assessore provinciale alle Risorse agroalimentari, Francesco Pacella ha richiesto alla Regione Puglia l’attivazione dello stato di calamità: “Come sicuramente sapete – spiega l’esponente della giunta di Palazzo dei Celestini -, il territorio intero della provincia di Lecce il 6 e il 7 ottobre è stato interessato da insistenti piogge a carattere torrenziale che hanno gravemente danneggiato le produzioni e le strutture delle aziende agricole salentine, in modo particolare quelle del settore florovivaistico”.

La conta dei danni è ancora in corso. Del resto anche la giornata di oggi ha riservato degli strascichi dei fenomeni temporaleschi, anche di una certa intensità, soprattutto nella zona centrale della penisola salentina, con nubi in transito da sud-ovest verso nord-est: “Siccome riteniamo indispensabile – prosegue Pacella - che le aree rurali vengano tutelate rispetto ad eventi di tale eccezionalità, invitiamo ad attivare le procedure in base alla legge 24 del 1990 per l’eventuale  riconoscimento dello stato di calamità naturale per il territorio salentino”.

“Occorre un intervento immediato – conclude l’assessore. per far fronte ai danni causati, in modo da evitare un ulteriore tracollo dei profitti delle aziende agricole, già provate dalla stringente crisi. Auspico che la Regione e il Governo possano adottare provvedimenti immediati per il riconoscimento delle risorse”.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Danni per il maltempo: Provincia sollecita dichiarazione dello stato di calamità

LeccePrima è in caricamento