Strada Regionale numero 8, Mangione: "Quando l'avvio dei lavori?"

Che fine ha fatto la cantierizzazione dei lavori? E' la domanda che il sindaco di Vernole rivolge al presidente della Regione Puglia Nichi Vendola, dato che l'opera interessa in gran parte il territorio da lui amministrato

 

VERNOLE – Che fine ha fatto la cantierizzazione dei lavori della Strada Regionale n. 8? E’ la domanda che il sindaco di Vernole Mario Mangione rivolge al presidente della Regione Puglia Nichi Vendola, dato che l’opera interessa in gran parte il territorio da lui amministrato. “Eppure – scrive il primo cittadino in una nota – proprio Vendola, nel discorso di apertura di questa consiliatura regionale, dichiarava che era annoverata tra le opere  strategiche all’epoca già di imminente cantierizzazione. Si tratta di un’opera pubblica importante per migliorare le infrastrutture del territorio ma anche di strategica valenza sociale per le ricadute occupazionali”.

Mangione entra nel merito della questione: “E’ da rilevare che le vicende che hanno caratterizzato per anni questa opera pubblica si sono ormai da tempo concluse – spiega - e da mesi la Regione è nella totale e completa disponibilità delle ingenti somme che ammontano 100 milioni di euro, erogate dal Cipe”.

Quindi – aggiunge Mangione - il progetto è  cantierizzabile da subito; il territorio necessita della messa in sicurezza della strada, come la cronaca, spesso tragica, periodicamente segnala; la pressione sociale, rappresentata dalle organizzazioni sindacali e dalle istituzioni, chiamate di recente a riflessione dal Prefetto di Lecce, è di grande rilevanza”.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

La richiesta che Mangione rivolge alla Regione è pertanto quella di “un ultimo decisivo intervento per superare  gli ingiustificati ritardi, ridare speranza alla comunità e credibilità alle istituzioni perché l’avvio di questi lavori, pur non risolvendo l’attuale congiuntura, contribuirebbe a dare una sia pur parziale risposta politica alle aspettative della comunità”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Nuovo colpo al business della droga a Melissano: all’alba 23 in manette

  • Puglia, positivo il 13 per cento dei tamponi. Un cluster a Castrignano de' Greci

  • Cosparso di escrementi e bruciato con le sigarette a 3 anni se si opponeva alle molestie: otto anni al padre e allo zio

  • Notte di terrore: entrano in casa in quattro, uomo bloccato e rapinato

  • Il lusso targato Renè de Picciotto: dal lido di Savelletri alla terrazza pensile di Lecce

  • Il tir si ribalta col carico di frutta: ferito conducente, positivo all’alcol test

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
LeccePrima è in caricamento