In partenza la spedizione dei 150: da Palazzo Chigi spiragli per un incontro

In pullman e auto alla volta della capitale: decine di sindaci, oltre all'oncologo Serravezza, per un confronto con il governo sul gasdotto Tap

Alcuni sindaci nella manifestazione del 1 p

LECCE - In 150 dal Salento verso Roma, nella speranza di un incontro con la Presidenza del Consiglio dei Ministri. In questo senso, ha riferito il sindaco di Melendugno, Marco Potì, oggi è arrivato un segnale di apertura con la possibilità di un faccia a faccio con il capo di gabinetto del premier, Paolo Gentiloni. 

La spedizione No Tap partirà in nottata con pullman e auto alla volta della capitale dove, alle 14, in piazza Montecitorio è prevista la manifestazione di decine di sindaci o loro delegati, dell'oncologo Giuseppe Serravezza che ha sopeso lo sciopero della fame e della sete, di comuni cittadini e di salentini residenti a Roma. Ad attendere la delegazione anche alcuni parlamentari e il presidente onorario della Corte di Cassazione, Ferdinando Imposimato. Il governatore pugliese, Michele Emiliano, dovrebbe anticipare di qualche ora la carovana del Salento, dovendo ben presto dovrà rientrare a Bari per il G7 finanziario.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Marco Potì, primo cittadino di Melendugno, e i suoi colleghi vogliono manifestare direttamente al governo la contrarietà al progetto Tap che prevede l'approdo del gasdotto a San Foca dove, domani mattina, è prevista una conferenza stampa presso il presidio di San Basilio: il Comitato No Tap, pur sostenendo qualsiasi iniziativa che possa impedire la realizzazione dell'opera non parteciperà alla manifestazione:gli attivisti hanno ribadito ieri che la loro contrarietà non è solo rispetto alla localizzazione dell'approdo, ma all'opera in sè, giudicata, in qualunque luogo la si voglia fare, inutile e dannosa.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Duplice omicidio: muoiono un uomo e una donna, ricercato l’autore

  • Muore sotto la doccia, la tragica scoperta dei genitori al rientro a casa

  • Impeto e rabbia, dinamica di un duplice omicidio su cui s'interroga una città

  • Duplice omicidio: autopsia sui corpi delle vittime, perquisizioni nelle case

  • Per Emiliano la riconferma alla guida della Regione: ampio vantaggio su Fitto

  • Negli sportelli dell'auto, cocaina per due milioni, arrestato un 43enne

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
LeccePrima è in caricamento