Massacro di Orlando, fiaccolata anche a Lecce per le vittime dell’omofobia

Dalle 22 di mercoledì, lungo le vie della città, si snoderà un corteo organizzato dall’associazione LeA. Saranno commemorati i 49 ragazzi uccisi nella strage di domenica

Foto da Today.it

LECCE – Il momento tetro in cui il terrorismo islamico si lega alla discriminazione sessuale. E il fanatismo aumenta producendo detonazioni sociali in tutto il mondo. Un ricordo per ognuno dei 49 cittadini americani, massacrati nella notte di domenica a Orlando, da Omar Mateen, che ha poi ferito anche 53 clienti di un club frequentato dalla comunità gay. Anche Lecce scende in piazza per manifestare solidarietà alle vittime d’oltreoceano e, al contempo, l’indignazione verso un gesto simile, rivendicato via radio dall'Is. L'autore della strage, un ex guardia giurata 29enne di origine afgana e nata a New York, ma residente in una cittadina a circa 200 chilometri dal luogo del massacro, è risultato non soltanto vicino agli ambienti del terrorismo islamico, ma anche iscritto a una chat gay.

Mercoledì 15 giugno, a partire dalle 22, l’associazione LeA- Liberamente e Apertamente, ha infatti organizzato una fiaccolata in memoria di quei poveri ragazzi, tanto sfortunati da trovarsi in quel locale proprio nella sera in cui aveva deciso di frequentarlo pure un folle.Il corteo che si sposterà dai locali delle Officine Culturali Ergot fino a Porta Napoli, nel centro del capoluogo salentino, dove si sosterà in segno di cordoglio. “La fiaccolata nasce come momento di vicinanza alle 50 ragazze e ragazzi morti per colpa dell’omofobia. Sarà anche un momento per essere solidali con tutta la comunità “lgbtqi” mondiale, perché ogni giorno molte vite vengono spezzate a causa dell’orientamento sessuale, e non è più possibile pensare che ciò avvenga”.

“ Vogliamo dire basta all’omofobia, all’odio e alle discriminazioni – proseguono-  e abbiamo bisogno di essere in tantissimi e tantissime per farlo, perché solo se tutte e tutti prendiamo parola e ci esponiamo possiamo sconfiggere qualsiasi forma di intolleranza. Vi invitiamo ad esserci numerosi e numerose, c’è bisogno di tutti per far vincere l’amore sull’odio”, sono le parole dei portavoce dell’associazione, attiva sul fronte della tutela dei diritti della comunità gay. Diritti dei quali, in una società civile, non ce ne sarebbe neppure bisogno. Così come non ci sarebbe bisogno di alzare la guardia sulle discriminazioni volgari da parte di individui violenti.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Numerose le organizzazioni che aderiranno alla manifestazione leccese: Agedo Lecce, DifferenteMente Associazione di Promozione Sociale, Lila Lecce, LINK Lecce - Coordinamento Universitario, Giovani Democratici del Salento, Improvvisart, Terra Del Fuoco Mediterranea, Università Popolare Asylum, CSV Salento, SEYF - South Europe Youth Forum, Arcigay Salento La Terra di Oz, Salento Pride, Officine Culturali Ergot, Sel Salento, pe(n)sa differente, Big Sur, Zei Spazio Sociale, CSOA Terra Rossa, Io Ci Provo, Fermenti Lattici, Cngei Lecce Scout Laici, Arci Lecce, Lua - Laboratorio Urbano Aperto, MAS - Monteroni a Sinistra, Casa Delle Donne Lecce, Meticcia Lecce., Associazione Antigone Puglia, Lecce Bene Comune, Masseria Miele CircoloArci, Associazione Philos, Poiesis Aps, IProject Lab, Cat Codici Avviamento Territoriale, Possibile Salento e, infine, Comitato Possibile "Renata Fonte".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Duplice omicidio: muoiono un uomo e una donna, ricercato l’autore

  • Nel biglietto insanguinato mappa e annotazioni su come agire

  • Duplice omicidio: assassino ripreso per dei secondi, ha ucciso con pugnale da sub

  • Duplice omicidio: autopsia sui corpi delle vittime, perquisizioni nelle case

  • Impeto e rabbia, dinamica di un duplice omicidio su cui s'interroga una città

  • Giovane turista fa il bagno e sul fondale ritrova bacino in ceramica del XIV secolo

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
LeccePrima è in caricamento