Martedì, 3 Agosto 2021
Politica

"Manifesti abusivi, la sinistra occupa i nostri spazi"

Parolo Perrone attacca Antonio Rotundo: "In diversi quartieri candidati del centrosinistra affiggono i manifesti sui nostri, per i quali abbiamo pagato gli spazi. Formalizzate denunce penali"

perrone-2

Manifesti elettorali abusivi, stilettata di Perrone al fianco della sinistra leccese. "Vorrei avvisare Antonio Rotundo che da più quartieri mi giungono voci, peraltro formalizzate in regolari denunce penali, che molti candidati del centrosinistra stiano affiggendo i loro manifesti sei per tre su quelli del centrodestra: abusivamente, perché sono spazi da noi prenotati e peraltro pagati, dunque spettanti per legge a noi. E' questo il concetto di legalità che la sinistra va sbandierando a destra e a manca?"


E si tratta di un Perrone in versione biblica, quello che avvisa Rotundo, nel corso della guerra dei manifesti. "Il Vangelo dice: non accusare il tuo prossimo di avere una pagliuzza nell'occhio se non vedi la trave che hai nel tuo. Dunque è bene che il candidato sindaco del centrosinistra sappia ciò che avviene in casa sua, prima di tacciare gli altri di illegalità, e si adoperi per far sì che i suoi candidati rispettino i diritti degli altri. Compreso quello agli spazi elettorali regolarmente pagati, visto che, fino a prova contraria, viviamo in una democrazia".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Manifesti abusivi, la sinistra occupa i nostri spazi"

LeccePrima è in caricamento