Maria Rosa Trio è il nuovo prefetto: lascia Latina per subentrare a Cucinotta

Il Consiglio dei ministri ha disposto i trasferimenti: Cucinotta, dopo due anni, prenderà servizio a Catanzaro. Trio, nata ad Ancona nel 1955, si è laureata in giurisprudenza nel 1978

LECCE - Sarà Maria Rosa Trio il nuovo prefetto di Lecce. Prenderà il posto di Maria Teresa Cucinotta, destinata invece all'ufficio territoriale del governo di Catanzaro. Il passaggio di testimone alla guida della prefettura locale è stato disposto dal Consiglio dei ministri, su proposta del ministro dell'Interno Luciana Lamorgese.

Cucinotta, classe 1957 e originaria di Palermo, lascia gli uffici del capoluogo salentino dopo due anni al timone della prefettura locale. Nel 2018 aveva preso il posto di Claudio Palomba. Il suo successore sarà quindi un'altra donna, attuale prefetto di Latina.

Il curriculum del nuovo prefetto di Lecce

La dottoressa Trio, nata ad Ancona il 23 ottobre 1955, si è laureata in giurisprudenza nel 1978.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Dal maggio 1992 è nei ruoli della carriera prefettizia dell'amministrazione civile dell'Interno, prestando servizio presso la Prefettura di Milano dove ha svolto numerosi incarichi tra i quali quello di capo ufficio stampa, responsabile della segreteria del comitato metropolitano per la pubblica amministrazione, responsabile dell'ufficio relazioni con il pubblico; funzionario dell'ufficio del personale nonché dell'ufficio per gli affari concernenti le autonomie locali. Alla Prefettura di Milano ha svolto anche numerosi incarichi presso amministrazioni locali.
 
Dal dicembre 2000 e fino al novembre 2006 ha prestato servizio in posizione di comando presso il segretariato generale della Presidenza della Repubblica- ufficio affari interni - con l'incarico di predisporre le relazioni al capo dello Stato in occasione delle visite effettuate nel territorio nazionale; della redazione della documentazione necessaria per le udienze presidenziali; della istruttoria delle istanze di interventi di diversa natura rivolte al presidente della Repubblica.
 
Promossa viceprefetto nel novembre 2006, viene assegnata alla Prefettura de L'Aquila con l'incarico di dirigente dell'Area V- condizione giuridica dello straniero, immigrazione e diritto di asilo e nominata presidente della Commissione elettorale circondariale presso il comune di Avezzano.
 
Dal giugno 2007, ha prestato servizio presso il ministero dell'Interno - dipartimento per gli Affari interni e territoriali in qualità di capo ufficio di staff dell'ufficio IV-Interventi di sviluppo organizzativo- in diretta collaborazione con il capo dipartimento.  È stata anche nominata componente della II Commissione del collegio arbitrale di disciplina dell'amministrazione civile dell'Interno.
 
Nell'ottobre 2009 assume le funzioni di capo di gabinetto presso la Prefettura di Palermo. Nel 2010 viene nominata Commissario delegato per l'emergenza rifiuti nella Provincia di Palermo.
 
 Nel 2013 è stata nominata componente del Comitato tecnico amministrativo del Provveditorato interregionale opere pubbliche Sicilia Calabria.
 
Il 21 gennaio 2014 viene nominata vice prefetto vicario sempre presso la Prefettura di Palermo. Tra l'altro è nominata presidente della Commissione elettorale circondariale di Palermo nonché presidente della Commissione per l'espletamento delle attività connesse al procedimento di alienazione.
 
Nominata prefetto ad aprile 2016, ha ricoperto il ruolo di prefetto della provincia di Vercelli fino al 19 novembre 2017. Dal 20 novembre 2017 ha assunto l'incarico di prefetto della provincia di Latina.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Schianto frontale in moto contro un'auto: muore 54enne, grave una donna

  • Trascina la figlia per l'orecchio, i clienti del bar si ribellano e finisce a botte

  • Coronavirus in Puglia: nove positivi, cinque nel Salento fra cui anziano di una Rsa

  • Sospetta violenza sessuale: 20enne con forti dolori denuncia stupro

  • Infezione da Covid-19: sono 56 i casi positivi nel Salento, 6 a Lecce

  • Nessuno stupro a Gallipoli: falso allarme, i due appartati prima del collasso

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
LeccePrima è in caricamento