rotate-mobile
Venerdì, 30 Settembre 2022
Politica

Marine leccesi: per il resto dell'estate porta a porta anche per utenze domestiche

In corso la distribuzione dei sottolavelli e delle buste per frazione organica e plastica. Sono poco meno di 1.700 le famiglie interessate, l'adesione è volontaria

LECCE - Nelle marine leccesi è in corso la distribuzione dei kit per la raccolta differenziata porta a porta di rifiuti organici e plastica per le utenze di tipo domestico: nei prossimi giorni, infatti, partirà il servizio in via sperimentale, fino al 31 agosto, e senza costi aggiuntivi per l'amministrazione comunale.

Gli operatori della ditta Monteco stanno consegnano in questi giorni un sottolavello da dieci litri, sacchetti biodegradabili per conferire l'organico e sacchetti semitrasparenti gialli per la plastica. I sottolavelli e le buste potranno essere depositati sul marciapiede tra le 22 e le 5 del mattino del giorno fissato per il ritiro, come da calendario. L'iniziativa è stata presentata dall'assessora all'Ambiente, Angela Valli, dal sindaco di Lecce, Carlo Salvemini e dal dirigente Francesco Magnolo.

Spetta ai cittadini interessati decidere se usufruire oppure no del servizio porta a porta, fermo restando che l'attuale sistema di raccolta di prossimità proseguirà regolarmente. L'obiettivo è quello di limitare il fenomento dell'abbandono dei rifiuti nei pressi delle postazioni e di migliorare la qualità della raccolta differenziata. A breve l'assessorato all'Ambiente renderà noto anche il bilancio parziale dei controlli fatti con l'utilizzo delle fototrappole:particolarmente odiosa, lungo il litorale, l'abitudine di abbandonare rifiuti, anche da parte di residenti in altri comuni che sulla fascia costiera danno sfogo alla mancanza di senso civico.

L'operazione investe tutte e cinque le marine del capoluogo: Frigole, San Cataldo, Torre Chianca, Spiaggiabella e Torre Rinalda. La raccolta della frazione organica avverrà due giorni su sette, quella della plastica una volta a settimana. Sono poco meno di 1.700 le utenze interessate, cioè quelle censite verificando il pagamento della tassa dei rifiuti. Il sindaco di Lecce, Carlo Salvemini, ha incoraggiato i cittadini coinvolti ad aderire alla nuova modalità di conferimento e raccolta, anche in vista dell'estensione del cosiddetto quinto d'obbligo contrattuale che prevede la sostituzione, in via definitiva, del servizio di prossimità con quello porta a porta. 

Questo il calendario della raccolta della frazione organica:
San Cataldo: lunedì e giovedì;
Frigole: martedì e venerdì;
Torre Chianca: mercoledì e sabato;
Spiaggiabella e Torre Rinalda: martedì e venerdì;

Per quanto riguarda la plastica: 
San Cataldo: lunedì;
Frigole: mercoledì;
Torre Chianca: sabato;
Spiaggiabella e Torre Rinalda: giovedì;

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Marine leccesi: per il resto dell'estate porta a porta anche per utenze domestiche

LeccePrima è in caricamento