Mercoledì, 23 Giugno 2021
Politica

Marra: "Coi calici vuoti per volontà di Perrone"

Sulla mancata organizzazione nel capoluogo della manifestazione "Calici di stelle", interviene il segretario del Pd di Lecce. "Fesserie quelle raccontate da Alfarano. Le bugie hanno le gambe corte"

marra-2

LECCE - Era prevedibile. L'assegnazione di una tappa della rinomata manifestazione "Calici di stelle" - che per anni ha caratterizzato la notte di San Lorenzo nel cuore di Lecce - rispettivamente a Otranto (il 6 agosto) e Galatina (il 13), ha riaperto il fronte delle polemiche tra il Partito democratico cittadino e l'assessore al Turismo, Massimo Alfarano, che aveva attribuito sin dal primo momento alla Regione Puglia l'esclusione del capoluogo dall'evento di quest'anno.

"Le fesserie raccontate dall'assessore Alfarano ai cittadini leccesi, hanno avuto conferma nei fatti", dichiara Fabrizio Marra, segretario cittadino. "Infatti mentre i comuni di Otrando e Galatina, partecipando con un cofinanziamento hanno permesso la realizzazione della kermesse nella loro città (https://www.lecceprima.it/articolo.asp?articolo=28720), Lecce rimane con il calice vuoto. Prendiamo atto che la Giunta Perrone ha preferito far saltare un appuntamento così importante che aveva portato negli anni passati migliaia di turisti nella città capoluogo".

"Non si è trattato quindi di una disattenzione della Regione Puglia e dell'assessore Stefano, ma della mancanza di volontà del sindaco e della sua giunta a volere anche per quest'anno calici di Stelle nella città di Lecce" conclude l'esponente del Pd.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Marra: "Coi calici vuoti per volontà di Perrone"

LeccePrima è in caricamento