rotate-mobile
La decisione / Nardò

Giunta, verifica politica interna: il sindaco Pippi Mellone azzera le deleghe

Il primo cittadino di Nardò firma il decreto e si prende qualche giorno di riflessione: “Fisiologico ricalibrare squadra e funzioni”. Resta in sella solo la vicesindaca Sodero

NARDÒ – Una verifica “per una squadra più forte”: sarebbe questa la motivazione che anima la decisione assunta questa mattina dal sindaco di Nardò, Pippi Mellone, di azzerare la giunta, prendendosi qualche giorno di riflessione per rilanciare l’azione di governo, ricomponendo l’esecutivo e ridistribuendo le funzioni.

Il primo cittadino ha firmato il decreto, il numero 2, con cui, di fatto, si chiude la prima fase della sua seconda amministrazione alla guida della comunità neretina: Mellone spiega di aver deciso la revoca delle deleghe alla squadra degli assessori con l’obiettivo di mettere a punto un’azione e una strategia amministrativa più congeniali al perseguimento degli obiettivi programmatici. Resta in sella solo la vicesindaca Maria Grazia Sodero, confermata con lo stesso atto.

Si apre, dunque, una fase di riflessione, con qualche giorno utile allo stesso Mellone per ridisegnare la squadra per quella che indica come la “fase due” del secondo mandato.

“Come tutte le macchine – spiega Mellone – anche quelle costruite con uomini e ruoli, hanno bisogno di un fisiologico ‘tagliando’ ad un certo punto del percorso. Dopo quasi diciassette mesi di governo in questo secondo mandato, credo ci sia bisogno di ricalibrare la squadra e le funzioni”.

Il sindaco precisa che, pur nella consapevolezza che si stia compiendo “un lavoro gigantesco per la città, con risultati incredibili e che hanno la condivisione di tutti i neretini”, sia convinto che una verifica sia necessaria, con l’unico obiettivo di “predisporci tutti al meglio rispetto agli impegni presenti e futuri, sempre nell’esclusivo interesse dei nostri concittadini” e “come già fatto efficacemente in passato”.

“Mi prenderò qualche giorno di riflessione – conclude -, pochissimi, per varare la nuova giunta. Ne usciremo tutti più forti. Soprattutto ne uscirà più forte Nardò”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Giunta, verifica politica interna: il sindaco Pippi Mellone azzera le deleghe

LeccePrima è in caricamento