menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Mellone perde un pezzo della giunta: si è dimessa l’assessore Marini

Nessuno strappo politico ma solo questioni di natura personale e familiare alla base della scelta di Bernaddetta Marini, in quota Lega, che ha rimesso l’incarico assegnato nell’aprile dello scorso anno

NARDO’ -  Era entrata a far parte dell’esecutivo comunale nell’aprile dello scorso anno e ora dopo quindici mesi di attività (con in mano le deleghe agli Affari generali, servizi demografici e statistici, toponomastica, pari opportunità, qualità dei servizi al cittadino, diritti  civili, volontariato, centro storico, spettacolo, istruzione e polizia locale), l’assessore Bernaddetta Marini non fa più parte della giunta di Pippi Mellone.

Questa mattina, dopo aver informato il sindaco, ha depositato all’ufficio protocollo del Comune una lettera di dimissioni dall’esecutivo cittadino. Nessun strappo politico, ma le decisione è di natura personale. “L’esperienza che ho vissuto in questi 15 mesi è stata per me molto importante da un punto di vista umano” ha scritto nella sua nota Bernaddetta Marini, “la decisione, maturata con forte rammarico, trae origine da motivazioni di natura esclusivamente personale e familiare”. L’ormai ex assessore era entrata a far parte della giunta neretina il 23 aprile del 2019, prendendo il posto di Stefania Albano e riequilibrando le postazioni di governo in seno al partito della Lega di Salvini.

Il sindaco Mellone aveva deciso di affidare alle neo componente dell’esecutivo non solo le deleghe dell’assessore uscente, ma anche quelle al Centro storico e allo spettacolo e quelle scorporate da altri due assessori in carica, ovvero la delega alla Pubblica istruzione, sino a quel momento nelle mani da Maria Grazia Sodero e quella alla polizia locale, già affidata all’ex presidente dell’assise  e ora assessore, Ettore Tollemeto. “Resterò riconoscente dal punto di vista umano e politico a Bernaddetta” ha commentato il primo cittadino Pippi Mellone, “nel massimo rispetto della sua decisione. La ringrazio per il lavoro svolto e per l’impegno profuso nell’interesse dell’amministrazione comunale e della città”. Nei prossimi giorni si capirà se il sindaco provvederà ad una nuova nomina o se mantenere lui stesso ad interim le deleghe in questo ultimo anno di mandato elettorale.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

LeccePrima è in caricamento