Giovedì, 17 Giugno 2021
Politica

Giorgia Meloni tra la sconfitta di Marie Le Pen e la corsa di Mauro Giliberti

La presidente di Fratelli d'Italia-Alleanza Nazionale a Lecce per sostenere il candidato sindaco. I nomi di tutti gli aspiranti consiglieri comunali

Giorgia Meloni con Giliberti, Congedo, Signore e Gemmato.

LECCE – Dopo quello di Di Battista per il Movimento 5 Stelle, lunedì scorso, l’intervento di Giorgia Meloni, presidente di Fratelli d’Italia-Alleanza Nazionale a sostegno di Mauro Giliberti presso la sala del Db d’Essai è la prova tangibile che la campagna elettorale sta entrando nell’ultima decisiva fase.

La leader della formazione di destra, prima di entrare in una sala piena di simpatizzanti arrivati anche dai comuni della provincia, ha rilasciato alcune dichiarazioni: “Sono venuta a Lecce per sostenere la continuità con una capacità amministrativa che il centrodestra in questa città dimostra da anni e l’idea di uno schieramento ampio e compatto che vuole ancora vincere e che speriamo possa essere anche di buon auspicio per le prossime elezioni politiche”.

Alla Meloni è stato chiesto un giudizio sull’esito delle elezioni presidenziali francesi: “In Francia con Macron vince la paura di cambiare, vince la continuità e non è una buona notizia. Se non sappiamo come sarebbe stato il futuro con Marie Le Pen, sappiamo per certo che il futuro con Macron sarà un futuro nel quale nulla cambia rispetto al passato: lo dimostra il fatto che la prima tappa europea da presidente della Francia sarà quella di andare a Berlino a baciare la pantofola di Angela Merkel come già fece Renzi prima di lui con risultati che già conosciamo”.

Il risultato delle urne in Francia però pare aver già creato una spaccatura nel centrodestra italiano, quella tra Silvio Berlusconi e Matteo Salvini: “Berlusconi intelligentemente ha scelto di non schierarsi con Macron prima delle elezioni, spero che non voglia diventare macroniano oggi. In ogni caso l’Italia non è la Francia, qui ci sono le condizioni per trovare una sintesi tra sovranismo e popolarismo in quello che noi di Fratelli d’Italia chiamiamo sovranismo di governo. Certo bisogna volerlo, speriamo che invece non si prediligano quelle larghe intese che tanto vanno di moda in Europa”.

La lista di Fratelli d’Italia-Alleanza Nazionale.

L’occasione - alla quale hanno partecipato i principali dirigenti del partito, dal consigliere regionale Saverio Congedo al presidente regionale Marcello Gemmato - è stata propizia per presentare i candidati di Alleanza Nazionale-Fratelli d’Italia in consiglio comunale: Nico Bitonto, Dino Boccuni, Ilenia Calò, Alessia Crusi, Dorothy Cucci, Monica De Carlo, Alessandra De Filippi, Sonia De Leo, Angela De Luca, Carola Galucci Giorgio Giannotta, Michele Giordano, Raffaele Guido, Alessandro Ingrosso, Caterina Liaci, Simone Lucia, Simone Luperto, Cinzia Mappa, Davide Mauro, Giulia Moriseni, Emanuela Murrone, Giorgio Pala, Salvatore Palano, Mauro Perrone, Lamberto Pompucci, Giuseppe Ripa, Marianna Santoro, Francesco Schifa, Virginio Scuro, Pierpaolo Signore, Antonio Sorrento, Valentina Taurino.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Giorgia Meloni tra la sconfitta di Marie Le Pen e la corsa di Mauro Giliberti

LeccePrima è in caricamento