menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Gaetano Messuti.

Gaetano Messuti.

Primarie del centrodestra: Messuti accetta e cerca di recuperare Poli Bortone

Dopo quella di Mario Spagnolo per la Lega, annunciata la seconda candidatura per il 17 marzo. L'ex vice sindaco della giunta Perrone prova a ricucire con colei che per prima era stata lanciata da Forza Italia

LECCE - Dopo la candidatura di Mario Spagnolo alle primarie del centrodestra del 17 marzo, c'è anche l'ufficialità per quella di Gaetano Messuti, ma non finisce qua perchè entro un paio di giorni dovrebbe arrivare anche il "sì" di Saverio Congedo che oggi pomeriggio a Bari sarà al fianco di Giorgia Meloni, leader di Fratelli d'Italia, e di Filippo Melchiorre, candidato del partito per le primarie di Bari: l'occasione sarà propizia per un confronto interno, ma salvo sorprese ci sarà il via libera entro il 23, data ultima stabilita per la presentazione della candidatura.

Messuti, indicato da Forza Italia che pure non è il suo gruppo di appartenenza, ha accettato la proposta con queste parole: "Lusingato dell’attenzione che Forza Italia ha rivolto a me ed al blocco civico che mi accompagna, credendo fortemente che quel centrodestra formato da persone con grandi valori politici ed umani, possa essere risorsa per Lecce, accetto con entusiasmo questa sfida".

L'ex assessore ai Lavori Pubblici e e da ultimo vice sindaco della giunta di Paolo Perrone lancia un invito accorato ad Adriana Poli Bortone, la prima ad essere lanciata da Forza Italia prima di una marcia indietro che ha lasciato strascichi nel partito e profonda delusione nella diretta interessata: "Spero che la Senatrice Poli Bortone che nel 2017 fece per prima il mio nome in più tavoli, decida di essere al mio fianco in questa ennesima avventura. Insieme alla sua esperienza ed alla freschezza di tutti i movimenti civici, potremo scrivere certamente una nuova pagina di ottima politica".

Qualche ora dopo la comunicazione di Messuti, è stata diffusa una nota del coordinatore provinciale di Forza Italia, Paride Mazzotta: "L’accettazione della sfida delle primarie da parte di Gaetano Messuti non può che entusiasmarci. Ribadiamo con maggiore convinzione che riteniamo che la candidatura di Messuti possa rappresentare al meglio quella sintesi tra civismo ed esperienza di partito che può essere la chiave di volta per la città e per i leccesi. La priorità non è partecipare ma vincere. E sin da subito ci metteremo al lavoro in questa direzione. È al civismo che si riconosce nei valori del centrodestra che ci piace rivolgerci e con cui intendiamo dialogare e non quello si riposiziona all’occorrenza ad ogni campagna elettorale".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

LeccePrima è in caricamento