"Mi piace analcolico": parte dal liceo "De Giorgi" la campagna di prevenzione

Gli incontri per sensibilizzare i genitori e promossi da polizia locale, Asl e Confcommercio. Illustrati rischi per i minorenni

LECCE – Una campagna di prevenzione per frenare la diffusione dell’alcool fra i minori. Annunciata a novembre, ha preso il via ieri con il primo di una serie di incontri informativi, che s’è tenuto presso l'aula magna del liceo scientifico “De Giorgi”. Rivolta ai genitori, la campagna è promossa dal  comando di polizia locale di Lecce, in collaborazione con alcuni licei, Confcommercio e Asl, e nasce dopo una serie di episodi di cronaca molto spiacevoli, in primis quello che, ad Halloween, ha visto protagonista una ragazzina, ricoverata in coma etilico.

Ospitati dalla dirigente dell’istituto, Giovanna Caretto, si sono alternati più relatori. Il comandante Donato Zacheo e il capitano Patrizia Ottaviano, responsabile del nucleo di polizia amministrativa, hanno illustrato le conseguenza penali e amministrative per i titolari dei locali sorpresi a somministrare o vendere bevande alcoliche ai minori, ma anche le responsabilità dei genitori dei ragazzi che ne fanno uso.

Silvano Fracella, dirigente del pronto soccorso di Lecce, ha invece raccontato dei tragici epiloghi di cui è stato spesso testimone, a causa degli incidenti stradali dovuti dallo stato di ebbrezza dei conducenti.

Tonia Petrachi, psicopedagogista del Serd, ha poi sottolineato l'importanza della formazione del corpo docente nell'approccio con le tematiche relative alle dipendenze. Danilo Stendardo e Gianfranco Colella, in rappresentanza di Confcommercio, hanno ribadito l'impegno di garantire una sempre maggiore professionalità e consapevolezza nei titolari dei pubblici esercizi sul rispetto delle norme riguardanti la somministrazione e la vendita delle bevande alcoliche.

Erano presenti a questo primo appuntamento anche il sindaco Carlo Salvemini e l'assessore alla Sicurezza e Polizia locale, Sergio Signore. Durante questo primo incontro, è stata presentata anche la maglietta con lo slogan “Mi piace... analcolico” che verrà distribuita agli studenti nelle assemblee di istituto organizzate nei prossimi mesi per tenere alta l'attenzione sull'argomento.

I prossimi incontri si svolgeranno nei licei “Banzi Bazoli”, “Siciliani” e “Palmieri”, sempre diretti ai genitori, con l'intento di siglare una sorta di “alleanza educativa” con le istituzioni. L’impegno comune: trasferire ai giovani la necessità di adottare comportamenti consapevoli e responsabili nei confronti della propria salute.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Maxi frode col gasolio agricolo, undici arresti e 64 indagati

  • Militari attendono cassiera a fine turno: addosso parte dell’incasso, sospetti ammanchi per 50mila euro

  • Fanno sesso, poi diffonde i video e affigge immagini: revenge porn, incastrato

  • Rapine con autovetture rubate anche durante il lockdown: in tre agli arresti

  • Mauro Romano, chiuse le indagini sull’ex barbiere: sequestro di persona

  • “L’eredità”, il concorrente leccese batte il record di puntate da vincitore

Torna su
LeccePrima è in caricamento