Lunedì, 20 Settembre 2021
Politica

Minacce via sms a legale, Maritati invita a riflessione

Il senatore torna sul caso dell'avvocato Petrelli, difensore di alcuni anarchici nel processo sui fatti del "Regina Pacis", che ha ricevuto un messaggio intimidatorio. "Segno di presenze inquietanti"

DSCN0837-4

Il senatore Alberto Maritati, già sottosegretario alla Giustizia nel precedente governo retto da Romano Prodi, torna su un argomento di cronaca recente, che vede al centro le minacce arrivate via messaggio da alcuni anonimi sul telefonino dell'avvocato leccese Marcello Petrelli, difensore di alcuni giovani ritenuti facenti parte di un gruppo di anarchici, sotto processo per i noti fatti riguardanti l'ex centro di permanenza "Regina Pacis" di San Foca. "L'intimidazione rivolta via sms all'avvocato Marcello Petrelli, gravissima per la forma e per il contenuto, non solo richiede una forte convinta solidarietà allo stesso avvocato, nella certezza che nessuno può privare qualsiasi cittadino della migliore difesa possibile, ma richiede anche una riflessione più ampia. Questo messaggio terroristico infatti segna l'ennesimo atto, nella nostra terra, di presenze inquietanti ed inquinanti, che non esitiamo a definire di tipo fascista".

Così Maritati sul contenuto di quel messaggio, ricevuto la sera del 7 ottobre scorso, e che recitava: "Avvocato stai attento che quando vuoi capisci. Non difendere più gli anarchici che non ti conviene. Firmato: Gli amici". E' stato lo stesso legale a denunciare l'episodio alla Digos, che ritiene l'sms inviato da qualche cabina telefonica con l'apposita funzione. "Sono ormai troppi gli episodi, rilevanti o apparentemente minori, che tendiamo a sottovalutare e che invece esprimono tentativi di sopraffazione violenta e immotivata, frutto di ideologie sconfitte dalla storia e del clima cultural-politico sempre più refrattario a qualsiasi regola", ribadisce con forza Maritati. "Mi auguro - conclude - che le forze politiche e le amministrazioni cittadine, a volte distratte, reagiscano con decisione, ed operino concordemente per il ripristino di un clima in cui essenziale riferimento per i comportamenti di tutti siano i valori profondi della nostra Costituzione".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Minacce via sms a legale, Maritati invita a riflessione

LeccePrima è in caricamento