Politica

Tap, il ministro Guidi apre ad approdo alternativo. Comune e attivisti ricorrono al Tar

E' previsto per il 3 dicembre l'incontro decisivo presso il Mise per l'autorizzazione unica prima dell'avvio dei lavori. La Regione Puglia valuta ipotesi alternative: tra queste, Torchiarolo. L'amministrazione di Melendugno e il comitato No-Tap si sono rivolti al Tar del Lazio

San Foca

LECCE – Sarà lo sprint finale. Il prossimo 3 dicembre, presso il Mise, il Ministero dello Sviluppo economico, si terrà la conferenza unica per l’autorizzazione finale per la realizzazione del gasdotto progettato da Tap. In quella sede, la Regione Puglia ribadirà il suo “no” all'approdo a San Foca, impegnandosi a presentare soluzioni alternative. Oggi anche il ministro, Federica Guidi, ha aperto ad un'ipotesi di variante. Tra le opzioni più ricorrenti nelle voci che si rincorrono, quella di Torchiarolo, nel Brindisino. Sono state le stesse parole della Guidi a far capire che la starda che porta alla marina di Melendugno non è l'unica possibile. 

"Il punto di approdo è una scelta tecnica che il consorzio deve avallare.Su uno dei possibili punti di approdo è stato dato parere favorevole. Non vogliamo mettere in discussione un'infrastruttura strategica come il Tap, tenendo presente che vanno rispettate tutte le procedure e che il tema dell'ambiente e' una pre-condizione - ha dichiarato il ministro, secondo quanto si apprende dalle agenzie di stampa, al termine di un convegno-. Per quanto riguarda un eventuale ingresso di un partner italiano nel progetto, visto che attualmente tutti gli azionisti sono stranieri” – la Guidi ha sottolineato - ben vengano operatori italiani ma non c'è alcuna preclusione né in un senso né nell'altro".

Il Comune di Melendugno e comitato No tap, intanto, hanno presentato due ricorsi al Tar del Lazio eccependo irregolarità nel via libera del ministero dell’Ambiente. L'obiettivo è annullare la valutazione di impatto ambientale rilasciata dal ministero alla società Tap lo scorso 12 settembre.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Tap, il ministro Guidi apre ad approdo alternativo. Comune e attivisti ricorrono al Tar

LeccePrima è in caricamento