rotate-mobile
Sabato, 18 Maggio 2024
Politica Monteroni di Lecce

Sicurezza, Monteroni punta a potenziare il sistema di videosorveglianza

Complimentandosi con carabinieri e polizia locale, dopo la denuncia del presunto autore di un rogo d'auto, la sindaca Pizzuto annuncia di aver chiesto ulteriori finanziamenti al ministero dell'Interno

MONTERONI DI LECCE – La scoperta del presunto autore dell’incendio di un’autovettura, un 32enne che è stato denunciato, oltre a portare al plauso della sindaca di Monteroni di Lecce,  Mariolina Pizzuto, rivolto a carabinieri e polizia locale, diviene l’occasione per un annuncio: la presentazione al ministero degli Interni di un progetto per il potenziamento del sistema di videosorveglianza. Proprio grazie alle telecamere, infatti, le forze dell’ordine sono risalite al soggetto in tempi celeri. E, sarà anche banale, ma più aumenta la copertura di “occhi elettronici” e più diviene semplice garantire la sicurezza.

“Esprimo grande soddisfazione in merito alla notizia delle conclusioni delle indagini, che hanno portato alla denuncia di chi è ritenuto il responsabile dell’incendio di un’auto nella notte tra lunedì e martedì”, esordisce la prima cittadina. “I miei più sentiti ringraziamenti vanno alle forze dell’ordine, per la loro preziosa e costante presenza sul territorio, e alla nostra polizia locale. Gli agenti – sottolinea – si sono avvalsi di metodi di indagine tradizionali, combinati con la videosorveglianza”.

“Abbiamo sempre creduto nell’importanza della videosorveglianza e su questa linea intendiamo proseguire – aggiunge la sindaca –, perché l’obiettivo è rendere la nostra città ancora più sicura”. Proprio a Monteroni, peraltro, si è registrato uno degli episodi più sconcertati degli ultimi tempi, il rogo di ben nove autovetture in una sola notte, quella fra 8 e 9 febbraio scorsi. Un episodio di chiara origine dolosa, ma per il quale al momento gli autori restano sconosciuti.

“In attesa che gli organi inquirenti possano dare finalmente un volto anche a chi o a coloro, che nelle scorse settimane hanno macchiato il nome della nostra città – prosegue Mariolina Pizzuto, riferendosi proprio a quel fatto – l’azione della nostra amministrazione comunale va sempre avanti. Abbiamo chiesto, infatti, ulteriori finanziamenti per il potenziamento dell’impianto di videosorveglianza. Il progetto – assicura –, presentato al ministero degli Interni, ha già superato con successo il primo step ed è ora al vaglio del ministero stesso”.

Sulla questione interviene anche il vicesindaco e assessore alla Polizia locale, Massimiliano Manca. “L’attenzione riposta sulla sicurezza urbana con importanti investimenti in termini di uomini, attrezzature e tecnologia, alla lunga ripagano. E su questi temi – conclude –continuerà incessante l’azione politica dell'amministrazione comunale”. Conclude il comandante della polizia locale, Patrich Sorge: “Grazie agli investimenti di questa amministrazione civica rivolti all’implementazione e all’efficientamento dell’impianto di videosorveglianza, grazie alla preziosa professionalità della polizia locale e grazie alla preziosa collaborazione tra forze di polizia si possono avere sempre ottimi risultati per garantire la sicurezza dei cittadini. Quello raggiunto – conclude – è l’esempio concreto di sicurezza integrata”.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Sicurezza, Monteroni punta a potenziare il sistema di videosorveglianza

LeccePrima è in caricamento