Domenica, 25 Luglio 2021
Politica

Anpi saluta il suo presidente: a 92 anni è morto il partigiano Salvatore Sicuro

Lutto nella comunità antifascista provinciale. Nel campo militare di Gravina di Puglia, nel 1944, partecipò alla costruzione della compagnia "Antonio Gramsci". Da allora ha sempre ricoperto il ruolo di commissario politico. A Martano i funerali

Dal profilo Facebook di Anpi Lecce.

MARTANO – Sarà un 25 aprile particolare per la comunità antifascista salentina. Non solo per la ricorrenza del 70esimo anniversario della Resistenza e della Liberazione, ma perché ieri, giorno di Pasqua, è morto Salvatore Sicuro, partigiano e presidente dell’Anpi di Lecce dal 1993 ad oggi e membro del consiglio dell’Anpi nazionale. Oggi i funerali, alle 11, presso la chiesa dell'Immacolata a Martano, dove era nato e viveva.

Nel febbraio 1944, assieme al suo compagno di sempre Gianni Giannoccolo, suo compaesano, nel campo militare di Gravina in Puglia (Bari), partecipò alla costituzione e organizzazione della compagnia partigiana “Antonio Gramsci”, aggregata alla “Trecia Prekomorska Brigada”, (Terza Brigata d’Oltremare), sbarcata poi in Dalmazia (Lissa) ed ampliata in battaglione con l’adesione di soldati italiani liberati dai partigiani jugoslavi o fuggiti dalla prigionia dei tedeschi. In ogni compagnia partigiana Salvatore Sicuro ricoprì sempre il ruolo di commissario politico, e questo a dimostrazione dei suoi alti livelli culturali. Rimpatriato nell’aprile del 1945 a Martano, svolse attività politica e sindacale a Lecce e provincia.

Laureato in Lettere moderne presso l’Università di Bari, Salvatore Sicuro si è dedicato all’insegnamento e allo studio del dialetto greco, il cosiddetto griko Salento. Per 50 anni e fino alla morte ha curato i rapporti culturali tra i paesi della Grecìa Salentina (Lecce) e la Grecia. All’Anpi di Lecce, Salvatore Sicuro, dopo essere stato partigiano in Jugoslavia, ha dedicato tutt’intera la sua vita, organizzando e partecipando a tutte le iniziative che dal 1946 in poi si sono svolte a Lecce e provincia. Fu eletto presidente del Comitato provinciale, continuando e sviluppando l’opera di costruzione dell’Anpi di Lecce del fondatore e presidente Enzo Sozzo (1917-1993).

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Anpi saluta il suo presidente: a 92 anni è morto il partigiano Salvatore Sicuro

LeccePrima è in caricamento