rotate-mobile
Mercoledì, 19 Giugno 2024
Presso l'Hotel Tiziano

Il movimento di Pagliaro sempre più nell’orbita di Fratelli d’Italia: il garante è Fitto

Assemblea generale del soggetto politico presieduto dal consigliere regionale: oltre al ministro, presente anche la candidata sindaca Adriana Poli Bortone

LECCE – Alla presenza del ministro Raffaele Fitto e della candidata sindaca del Centrodestra, Adriana Poli Bortone, il Movimento Regione Salento ha tenuto oggi all’Hotel Tiziano la sua assemblea generale.

A fare gli onori di casa il fondatore, Paolo Pagliaro, consigliere regionale ed editore televisivo. Il movimento da lui presieduto è presente con almeno un candidato consigliere in tutti e 29 i comuni salentini al voto e in due, Neviano e Muro Leccese, con un candidato sindaco. Nell’occasione è parsa evidente l’operazione di avvicinamento del Mrs all’orbita di Fratelli d’Italia.

“Io penso che il rapporto di collaborazione politica e di vicinanza tra il Movimento Regione Salento e Fratelli d'Italia – ha dichiarato il ministro – sia veramente rilevante e sia una opportunità e un'occasione per Fratelli d’Italia. Lo è anche per il Movimento Regione Salento, perché laddove voi avete la capacità di evidenziare quelli che sono gli aspetti specifici del territorio, non abbiamo la possibilità di sinergia di poterli rappresentare in tutte le sedi competenti per dare le risposte di cui questo territorio ha fortemente bisogno”.

“Ringrazio il Movimento Regione Salento e il suo presidente Paolo Pagliaro per la vicinanza e per come si sta affrontando questa campagna elettorale – ha commentato Adriana Poli Bortone -. L’apporto e il supporto del Movimento Regione Salento per me è importantissimo”, ha detto la senatrice Adriana Poli Bortone. “Noi abbiamo una visione in prospettiva per questa città per i prossimi trent'anni, una visione che dia veramente economia e sviluppo a tutto il territorio. Il nostro programma lo abbiamo costruito con strumenti di partecipazione reale, quelli sui quali ha fallito l’amministrazione di centrosinistra, perché l'abbiamo condiviso con i tanti cittadini, per tutte le parti che riguardano la cosiddetta quotidianità. Sono tanti i cittadini che si lamentano di qualcosa perché vivono nella città, vorrebbero servizi, pulizia e decoro. E poi c'è anche questo sviluppo prospettico rispetto ad un piano urbanistico generale che non deve essere certamente abbattuto, non siamo così folli, ma che deve essere sostanzialmente rivisto rispetto a prospettive di sviluppo che ci consentano di arrivare lungo il litorale”.

Per il presidente del movimento Paolo Pagliaro, “tra poche settimane a Lecce, e molti altri centri salentini, si tornerà a respirare aria nuova, aria di partecipazione e di cambiamento. E il Movimento sarà protagonista di questo cambiamento”. All’assemblea hanno partecipato i 32 candidati della lista del Mrs per il rinnovo del consiglio comunale di Lecce e anche quelli in corsa nei centri della provincia. Presenti anche il consigliere regionale, capogruppo di Fratelli d’Italia e candidato alle europee Francesco Ventola e i dirigenti del movimento: Cristian Sturdà commissario cittadino di Lecce, Francesco Viva coordinatore provinciale, Pierpaolo Signore coordinatore regionale e Giovanni Casarano consigliere provinciale e portavoce.

LeccePrima è anche su Whatsapp. Seguici sul nostro canale.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il movimento di Pagliaro sempre più nell’orbita di Fratelli d’Italia: il garante è Fitto

LeccePrima è in caricamento