rotate-mobile
Il 31 nuova seduta dell’assise / Alliste

Muffa e umidità “occupano” aula consiliare. Denuncia dell’opposizione ad Alliste

La situazione di degrado della sala del consiglio è stata stigmatizzata dal gruppo di minoranza “Coloriamo Alliste e Felline”. Accuse dei consiglieri De Vitis e Spennato. La maggioranza assicura che sono già stati disposti gli interventi di manutenzione

ALLISTE - In attesa della prossima riunione dell’assise comunale del 31 gennaio l’aula consiliare del Comune di Alliste deve fare i conti con le conseguenze delle abbondanti piogge di questo periodo che hanno determinato l’incresciosa presenza di muffa e umidità sulle pareti.

Una situazione documentata e denuncia pubblicamente anche dal gruppo consiliare di opposizione “Coloriamo Alliste e Felline” con il capogruppo Alessio De Vitis e il consigliere Walter Spennato. Quest’ultimo, recatosi nel palazzo comunale per protocollare alcune richieste del gruppo consiliare, ha rendicontato con alcune foto la situazione in cui versa l’aula del consiglio comunale in balìa di muffa e umidità caudate da alcune evidenti infiltrazioni dal solaio.

Infiltrazioni e umidità dal solaio

Situazione già presa in carico dallo stesso sindaco Renato Rizzo e dal presidente del consiglio, Alberto Casto, assicurano invece dai bachi della maggioranza di Progetto Città,  che hanno già dato incarico per gli interventi di manutenzione straordinaria di cui necessita l’aula comunale.

"Siamo disgustati dalle condizioni indecorose in cui versa la sala consiliare del nostro Comune” accusa il capogruppo di Coloriamo Alliste e Felline, Alessio De Vitis, “condizioni non consone per un Comune a così alta vocazione turistica e indegne anche per ogni cittadino che voglia assistere ai consigli. Le foto che ha scattato questa mattina il consigliere Spennato mentre protocollava le richieste del nostro gruppo testimoniano come la sala consiliare sia abbandonata a se stessa, in balia di muffa e umidità”.

L'aula consiliare-2

“Situazione che per altro non ci stupisce purtroppo” incalza il consigliere De Vitis. “basti pensare il totale stato di abbandono in cui versa il Comparto 5 o alla Zona 167 che da settimane è senza illuminazione pubblica. Pure nel caso della sala consiliare, rileviamo dunque che è anch'essa specchio della cattiva gestione dell'amministrazione. Probabilmente” conclude il consioglire di minoranza, “l'amministrazione dovrebbe prestare più attenzione a cose essenziali come la salubrità dei suoi immobili e i servizi essenziali alla comunità ed abbandonare i grandi proclami".

acqua in aula

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Muffa e umidità “occupano” aula consiliare. Denuncia dell’opposizione ad Alliste

LeccePrima è in caricamento