Nasce ad Alliste il movimento "Obiettivo Comune"

"Allistini e fellinesi uniti insieme con lo stesso obiettivo: risollevare le sorti del proprio paese"

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di LeccePrima

Sono giorni di fermento ad Alliste in cui gruppi di persone si riuniscono dando vita a nuove realtà politiche per dare una svolta all'attuale situazione di stallo su cui verte il paese. Tra questi si distingue il da poco costituito Movimento Politico Socio-Culturale denominato "Obiettivo Comune" capeggiato da Piero G. Mastroleo, ingegnere del posto che, spinto dalla voglia di cambiamento, ha riunito intorno a sé un nutrito gruppo di suoi concittadini tra allistini e fellinesi con lo stesso obiettivo: risollevare le sorti del proprio paese. "Attualmente viviamo in una sorta di apatia politica e sociale, sono ormai lontani i tempi in cui l'amministrazione dialogava con le associazioni e i cittadini. Si vive nel degrado, soprattutto nelle periferie del paese ormai da anni abbandonate a se stesse. I giovani lamentano la mancanza di strutture idonee allo svago e all'incontro. Il Parco degli Ulivi ne è un esempio di come l'attuale amministrazione non sia attenta alle esigenze dei giovani e delle famiglie.

L'ambiente soffre di continue deturpazioni da parte di ignoti sotto l'occhio spento delle autorità. La marina, grande opportunità di lavoro stagionale per molti, è ferma ed abbandonata da anni. Ci sono innumerevoli altre motivazioni che mi hanno spinto a quello che definisco un atto dovuto verso tutti: rimboccarsi le maniche e iniziare a fare e non aspettare che qualcuno faccia o prometta di fare. Ho quindi coinvolto Amici con la A maiuscola quali l'avv. Antonio E. Renna e il dott. Amleto Petracca coi quali mi sono da subito confrontato e insieme ad essi abbiamo coinvolto altri amici nonché personalità della scena politica presente e passata del paese.

Il confronto di questo periodo è stato certamente condizionato dall’emergenza che stiamo vivendo ma possiamo ritenerci molto soddisfatti. Abbiamo avviato incontri in presenza e su piattaforme online che ci ha comunque permesso di far crescere il gruppo che attualmente annovera una buonissima presenza di giovani brillanti e ambiziosi del nostro Comune. L'intento è quello di creare un serbatoio di idee e progettualità che scaturiscono dal confronto generazionale che il gruppo sta vivendo e da cui la prossima amministrazione potrà attingere".

È questo il primo commento che l'ingegnere Mastroleo fornisce alla domanda sul perché della nascita di questo Movimento e aggiunge "Non voglio che il Movimento sia inteso come il mezzo per stilare una lista elettorale. Ma l’obiettivo è contribuire a promuovere un dibattito sociale, culturale e politico che permetta la formazione di gente capace di interpretare un ruolo propositivo per il paese. Se questo gruppo darà vita ad una eventuale lista lo vedremo strada facendo ma soprattutto questo scaturirà dal confronto che il Movimento sarà capace di sviluppare con i gruppi e le forze politiche presenti sul territorio.

Ad oggi registriamo un buona dialettica con il gruppo “ricostruiAMO Alliste-Felline” con il quale abbiamo avviato una serie di incontri e un dialogo costante che sono convinto darà buoni frutti. Vogliamo intercettare una platea sempre più ampia di attori sociali in modo da far sentire la nostra voce tant'è che ho creato una pagina Facebook denominata Alliste-Felline "Obiettivo Comune" in cui andrò a postare tutte le attività del Movimento in un clima di continuo scambio di idee e totale trasparenza. Il Movimento coniuga la freschezza di tanti giovani all’esperienza dei meno giovani.

Riguardo al mio coinvolgimento politico c'è da dire che per me è la prima volta che mi espongo in prima persona nella scena politica ed è per questo motivo che ho preteso ed ottenuto il coinvolgimento di molti amici tra i quali, come già detto, l'avv. Antonio E. Renna e il dott. Amleto Petracca: due persone che stimo e che condividono appieno la mia visione di gruppo”. La risposta alla domanda se c'è una lista elettorale e un capogruppo ad essa collegata è inequivocabile e lascia intendere che attualmente si lavora in ben altra direzione. Si conclude così una piacevole chiacchierata con il referente di un gruppo di persone motivato a fare la differenza ad Alliste e Felline e soprattutto a farsi sentire con numerose iniziative sociali e di interesse collettivo.

Torna su
LeccePrima è in caricamento