Politica

Tumore ai polmoni, l’Istituto superiore di sanità individua 50 comuni salentini ad alta mortalità

Per i cittadini del Tacco di sesso maschile, uno studio divulgato dal comitato “Salute Salento” ha evidenziato un incremento del 12 per cento di neoplasie polmonari negli ultimi tempi. Dati poco incoraggianti anche per le donne, anche se i dati sono inferiori alla media nazionale

Il Polo oncologico di Lecce

LECCE  - Cinquanta comuni salentini sarebbero ad alta mortalità per tumore al polmone nei cittadini di sesso maschile. Lo ha rivelato uno studio dell’Istituto superiore di Sanità, evidenziando un incremento del 12 per cento negli ultimi tempi. Nel report, diffuso dal comitato “Salute Salento”, emerge anche un rischio di mortalità per la stessa malattia tra le donne, limitatamente alla città di Lecce.

Sono 248 decessi registrati contro 150 attesi. L’indagine  ha ben definito, inoltre, un cluster legato all’incidenza di tumori polmonari nei maschi che include 16 comuni dell’area centrale salentina. I dati riportati dall’Atlante delle cause di morte della Regione Puglia avevano già segnalato per il periodo 2000-2009 un eccesso di decessi per neoplasie polmonari nei maschi in provincia di Lecce, in coerenza con quanto riportato dall’Organizzazione mondiale per la sanità fin dall’arco compreso tra il 1985 e il 1989.

Una recente elaborazione ha ulteriormente ribadito l’esistenza di un cluster per mortalità da tumore polmonare negli uomini, in un’area circoscritta del Salento leccese, comprendente ben 50 Comuni, nell’area centro-orientale della provincia: si parla di tremila e 846 decessi osservati contro i tremila e 447 attesi. Il 12 per cento in più. Nel resto del Salento leccese la mortalità e l’incidenza del tumore polmonare nelle donne sono inferiori al dato nazionale (37 per cento contro il 40) e l’andamento temporale non si discosta dai valori nazionali.

Negli uomini invece i tassi di mortalità provinciali, 126 casi ogni 100mila abitanti nel periodo 1980-1984 e 111 casi nel 2006-2010, risultano essere sempre superiori a quelli nazionali e regionali. Il rapporto tra casi incidenti in provincia di Lecce e pool nazionale mostra un eccesso del 24 per cento, un dato simile a quello di mortalità che nel periodo 2006-2010 è del 20 per cento in più. Il cluster di mortalità tra gli uomini nei 50 comuni nell’area centro-orientale della Provincia è confermato da un cluster di incidenza costituito da un sottoinsieme di questi comuni. Nella stessa area risulta significativo anche un cluster di mortalità per malattie respiratorie.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Tumore ai polmoni, l’Istituto superiore di sanità individua 50 comuni salentini ad alta mortalità

LeccePrima è in caricamento