Sabato, 25 Settembre 2021
Politica

Iacp: "Bollette recapitate entro il mese, 850 famiglie verseranno a rate"

Nota ufficiale del commissario straordinario dello Iacp, Daniela Lupo. L'ente assicura che i conguagli per debito riguardano il 40 per cento delle famiglie, che comunque potranno rateizzare la somma

LECCE - Il commissario straordinario dello Iacp di Lecce –  il vice prefetto Daniela Lupo - comunica che l'istituto ha provveduto ad effettuare i conteggi dell’eccedenza  d’acqua pari a quella pagata ad Aqp per gli anni 2005 e 2006  e già addebitata in maniera uniforme nel 2009  a tutti gli inquilini. Successivamente  gli uffici hanno  proceduto al conguaglio per i suddetti anni sulla base dell’effettivo consumo del singolo nucleo familiare, desunto dalla lettura dei contatori o dalla   composizione del nucleo stesso.

I conguagli per la differenza a debito riguarderanno il 40 per cento degli inquilini (circa  2900 in tutta la provincia ed 850 nella città capoluogo), i quali riceveranno gli allegati bollettini di pagamento che potranno, a richiesta,  essere rateizzati al pari della morosità per canoni.  Il 60 per cento dell’inquilinato (circa 4600 in tutta la provincia e circa 1100 nella città di Lecce) riceverà con  la comunicazione riguardante l’effettivo consumo, l’ammontare del credito  riportato in detrazione sul singolo estratto conto. Le comunicazioni perverranno entro la fine di gennaio 2012.
 
Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Iacp: "Bollette recapitate entro il mese, 850 famiglie verseranno a rate"

LeccePrima è in caricamento