Notebook forniti alle famiglie in difficoltà, via alla consegna dei dispositivi

Il Comune di Lecce prepara un nuovo bando, con maglie più larghe del primo, per l'assegnazione di altri 36 strumenti per la didattica digitale

LECCE – Saranno assegnati, da domani, i primi 44 notebook forniti dal Comune di Lecce per le esigenze di didattica a distanza alle famiglie, con Isee inferiore ai 10mila euro, che ne hanno fatto richiesta. I diretti interessati saranno contattati e potranno recarsi presso la sede dell’assessorato alla Pubblica Istruzione, in viale Ugo Foscolo, per ritirare il dispositivo.

Intanto gli uffici stanno preparando un nuovo bando per i restanti 36 notebook della dotazione iniziale. Questa volta il requisito della situazione economica equivalente sarà portato a 20mila euro. Inoltre è concreta la prospettiva di ulteriori stanziamenti.

“L’assessorato è al lavoro per reperire altri fondi da destinare all’acquisto di dispositivi che assegneremo tramite avviso pubblico, guardando sempre alle famiglie che, per condizioni reddituali, hanno maggiori difficoltà a rifornirsi in tempi brevi di notebook – ha dichiarato l’assessora alla Pubblica Istruzione Fabiana Cicirillo –  Il Comune interviene in questo modo a garanzia del diritto allo studio, perché in questi tempi di pandemia non poter disporre di adeguati strumenti informatici significa non avere la possibilità di prendere parte alle lezioni o di restare aggiornati sui lavori di classe. È nostro dovere intervenire per fare in modo che nessun bambino resti indietro, a partire da coloro che appartengono ai nuclei familiari più fragili”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Travolto con il furgone, amputata parte della gamba destra del 38enne

  • Fanno sesso, poi diffonde i video e affigge immagini: revenge porn, incastrato

  • La lite degenera: spunta pistola a salve, investito con violenza con l’auto

  • Debito di droga si trasforma in incubo: lo minacciano davanti al nipote, tre in manette

  • Favori in cambio di sesso, viagra e battute di caccia, chiesti 12 anni e mezzo per l’ex pm

  • Freddato a 22 anni con un colpo di pistola alla testa, inflitti due ergastoli

Torna su
LeccePrima è in caricamento