Novoli, rimpasto di Giunta: nuove attribuzioni decise dal sindaco Greco

A due anni dalla tornata elettorale, a inizio mese sono stati modificati e rideterminati i compiti di assessori e consiglieri

NOVOLI - A due anni dalla tornata elettorale, sono stati modificati e rideterminati i compiti di assessori e consiglieri a Novoli. Il rimpasto delle deleghe del sindaco Gianmaria Greco arriva con un decreto dell’1 agosto scorso, che spiega: il fine è migliorare le attività della macchina amministrativa. Le nuove attribuzioni riguardano le attività dei consiglieri eletti, però, e non chi già componeva la Giunta Greco. In tal caso, restano gli stessi già nominati l’11 giugno del 2015.

Al vicesindaco Pasquale Palomba, dunque, sono state aggiunte le deleghe a Bilancio e Tributi e al Personale, oltre a Pubblica istruzione e Sport, mentre a Maria Chiara Madaro va la delega alla Cultura, che si somma a quelle delle Attività produttive e dello Sviluppo economico.

Polizia Locale, Sanità e Pari opportunità attribuite all’assessore Daniela De Pascalis (che lascia i Servizi sociali al consigliere Sabrina Murra, che si occuperà anche di Contenzioso e Affari generali), mentre restano intatte le deleghe dell’assessore Antonio Sozzo (Lavori pubblici, Urbanistica e Viabilità), così come le deleghe dello stesso primo cittadino Gianmaria Greco (Ambiente, Igiene urbana e Rapporti istituzionali).

Confermate, infine, anche le deleghe ai consiglieri Katia Cosma (Politiche giovanili, Formazione e Innovazione tecnologica) e Francesco Sozzo (Servizi alla città, Associazionismo, Rapporti con la frazione di Villa Convento).

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

“Con questo rimpasto delle deleghe assessorili e consiliari, che definirei doveroso, in quanto giunge circa a due anni dall'elezione, l'amministrazione si propone di rilanciare la sua azione con impegno e vigore”, commenta il primi cittadino. “Gli assessori in carica dal 2015 sono gli stessi che oggi vengono confermati, a riprova della fiducia che nutro da sempre nei loro confronti e come conseguenza del loro buon operato. Tuttavia, dopo un po' di tempo è corretto pensare che ci si possa misurare su contesti ed argomenti differenti, anche per produrre nuovi impulsi e stimoli. Sono certo che questo provvedimento porterà maggiori benefici ed una nuova rilevante propositività”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Prima svolta, preso il presunto killer di Eleonora e Daniele

  • Nel biglietto insanguinato mappa e annotazioni su come agire

  • Duplice omicidio: assassino ripreso per dei secondi, ha ucciso con pugnale da sub

  • Duplice omicidio: autopsia sui corpi delle vittime, perquisizioni nelle case

  • Impeto e rabbia, dinamica di un duplice omicidio su cui s'interroga una città

  • Giovane turista fa il bagno e sul fondale ritrova bacino in ceramica del XIV secolo

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
LeccePrima è in caricamento