Venerdì, 30 Luglio 2021
Politica

Trasporti: due nuovi treni regionali collegheranno Lecce e Bari

A partire dal prossimo lunedì, in via sperimentale per tre mesi, due convogli di Trenitalia partiranno alle 17,05 dal capoluogo adriatico e alle 19,05 da quello salentino. La novità è a costo zero per la Regione, così come ha tenuto a precisare l'assessore ai Trasporti, Giovanni Giannini

La stzione ferroviaria di Lecce

LECCE - Due nuovi treni sono “in partenza” da e verso Lecce dal prossimo 7 aprile. Si tratta di due convogli, che viaggeranno in via sperimentale per tre mesi, coprendo il tratto ferroviario che collega il capoluogo salentino alla stazione centrale di Bari. Uno partirà dalla città adriatica alle 17,05, e arriverà nella Città barocca alle 18,36 dopo aver effettuato le fermate intermedie a Polignano a Mare, Monopoli, Fasano, Ostuni, Brindisi e San Pietro Vernotico.

Quello in partenza, invece, e diretto nel capoluogo pugliese, chiuderà le porte alle 19,05 e arriverà alle 20,36 nello scalo barese, dopo aver fatto salire a bordo i passeggeri provenienti dalle stesse fermate di andata: San Pietro Vernotico, Brindisi, Ostuni, Fasano, Monopoli e Polignano a Mare.

La novità è giunta dall’assessorato ai Trasporti, alle Infrastrutture e alla mobilità dell’ente regionale e da Trenitalia. Il restyling, a costo zero per la Regione, riguarda i servizi svolti da Trenitalia - direzione regionale Puglia sulla dorsale adriatica sulle due direttrici Foggia, Barletta, Bari e Lecce, e ha come obiettivo quello di soddisfare la domanda di mobilità nelle fasce orarie in cui c’è una maggiore richiesta da parte dei pendolari e cercare di ridurre i tempi di percorrenza dei collegamenti più lunghi.

I risultati attesi sono un aumento del numero di passeggeri trasportati e un aumento del rapporto ricavi/costi, entrambi fattori che permetteranno alla Regione Puglia di non subire tagli sui trasferimenti statali.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Trasporti: due nuovi treni regionali collegheranno Lecce e Bari

LeccePrima è in caricamento