Politica

Rocco Palese sul nuovo Vito Fazzi: “Vendola è in ritardo di otto anni”

Il capogruppo del Pdl alla Regione coglie l'occasione della presentazione del progetto ospedaliero per puntare il dito su "disservizi e inadempienze". "Sul piano di rientro sanitario, il governo nazionale non ha alcuna responsabilità"

LECCE – Il capogruppo regionale del Pdl, Rocco Palese coglie l’occasione della presentazione odierna del progetto della nuova struttura ospedaliera di Lecce, per richiamare il governatore Nichi Vendola alle proprie responsabilità: "Se da un lato ci fa ovviamente piacere che si sia fatto un altro passo avanti per la realizzazione del nuovo plesso del Vito Fazzi, dall'altro non si può non sottolineare che il governo Vendola su questo e su tutta la programmazione della sanità pugliese è in ritardo di otto anni e mezzo".

"Il disastro della sanità pugliese, e di quella salentina in particolare, è sotto gli occhi di tutti – aggiunge - : liste d'attesa chilometriche, reparti e ospedali chiusi per ferie, tasse regionali aggiuntive che ancora per tutto il 2013 pesano nelle tasche dei cittadini per ben 270 milioni di euro, medicina e servizi territoriali deboli quando non assenti. Di questa situazione il presidente Vendola ancora stamattina, dopo otto anni e mezzo di suo governo alla Regione, ha incolpato il governo nazionale per presunti tagli del Fondo sanitario ed imposizioni del Piano di rientro”.

Quanto ai tagli l’onorevole del Pdl ribadisce che “tutti i governi nazionali avvicendatisi negli ultimi anni, di qualsiasi colore politico, hanno incrementato e non tagliato i fondi per la sanità a tutte le Regioni”. E rispetto al Piano di rientro “lo sanno ormai anche le pietre che se il governo Vendola avesse rispettato parametri ed intese nazionali, piuttosto che accumulare ritardi ed inadempienze, non ne avrebbe avuto alcun bisogno”.

“Dei disservizi e dei ritardi nella realizzazione di un modello funzionale di organizzazione della rete sanitaria ed ospedaliera della Puglia – conclude lui - il Governo nazionale non ha la benché minima responsabilità che, invece, è tutta in capo a chi governa da otto anni e mezzo all'insegna di demagogia, strumentalizzazioni e promesse ribadite ancora oggi come se fosse il primo giorno di governo della sinistra in Puglia".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Rocco Palese sul nuovo Vito Fazzi: “Vendola è in ritardo di otto anni”

LeccePrima è in caricamento