rotate-mobile
Venerdì, 1 Luglio 2022
Investita la prefettura / Otranto

Case popolari occupate senza titolo, programmati degli sgomberi

Il deputato del M5S Leonardo Donno, che da anni segue questa delicata vicenda, fornisce un aggiornamento della situazione a Otranto e Galatina

OTRANTO/GALATINA - Arca Sud ha programmato per il 15 marzo lo sgombero di quattro alloggi popolari a Otranto: tre risultano occupati da assegnatari decaduti successivamente dal beneficio, uno abusivamente sin dal principio.

Lo fa sapere il deputato del M5S Leonardo Donno che da tempo ha investito la prefettura e gli enti locali del problema del diritto alla casa negato da una sorta di inerzia per la quale vengono tollerate le occupazioni, bloccando così lo scorrimento delle graduatorie. 

“Nessuno intende lasciare per strada la povera gente - ha precisato il parlamentare -, bisogna analizzare e agire caso per caso, di concerto con i servizi sociali di ogni amministrazione: questo mi aspetto, questo si aspettano i cittadini. È dovere delle istituzioni farsi garante dei diritti di tutti. L'immobilismo amministrativo non è mai accettabile, ancor meno se è alle prese con un fenomeno delicato e radicato come quello dell'emergenza abitativa".

Nel comune idruntino tiene ancora banco, poi, la vicenda dell'alloggio nella disponibilità del sindaco, Pierpaolo Cariddi: dopo la sentenza del Tribunale civile che ha respinto il ricorso per la sospensione del provvedimento di decadenza, si attende lo sgombero che, ricorda Donno, sarebbe dovuto avvenire “già quattro anni addietro". Su questi aspetto specifico il Comune ha finalmente concordato con Arca Sud un sopralluogo per la presa in possesso e la verifica dello stato dei luoghi dell'alloggio.

Un altro fascicolo del dossier caro a Donno riguarda Galatina dove, secondo alcune segnalazioni, da molto tempo sarebbero stati abbandonati alloggi popolari - in particolare in via Rieti e in via Vernaleone - da parte degli assegnatari che si sarebbero trasferiti altrove, pare anche in case di proprietà in campagna, senza però che siano stati assegnati a coloro che sono in graduatoria. Sul punto la prefettura ha dato riscontro al deputato, sollecitando chiarimenti al Comune di Galatina e ad Arca Sud Salento: nella missiva si chiede di conoscere lo status degli immobili in questione. In altri casi sarebbe stata segnalata la pratica del subaffitto. 

“Ringrazio il prefetto per aver subito dato seguito alla denuncia - ha concluso l'esponente del M5S - confido nel suo intervento più che mai. E questo perché nonostante i ripetuti solleciti del sottoscritto agli amministratori locali interessati dal fenomeno delle occupazioni abusive, battaglia che ho sposato sin dal mio insediamento, ho constatato con evidenza che in alcuni casi è mancata la concreta esecuzione delle attività di sgombero degli immobili abusivamente occupati o, ancor prima, la mancata segnalazione di queste occupazioni da parte degli enti locali, anche in violazione delle norme statali e delle disposizioni impartite dal ministero dell’Interno".

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Case popolari occupate senza titolo, programmati degli sgomberi

LeccePrima è in caricamento