Mercoledì, 22 Settembre 2021
Politica

Opere pubbliche: Provincia approva programma 2009/2011

Incrementato da 17 a 24 milioni di euro l'indebitamento diretto della Provincia per il 2009. L'assessore Fasano: "In un momento di sfiducia generale rilanciamo speranza investendo in infrastrutture"

La Giunta provinciale, presieduta da Giovanni Pellegrino, nella seduta di ieri ha approvato il programma delle Opere pubbliche 2009/2011. Soprattutto per l'annualità 2009, nonostante le indicazioni di contenimento della spesa pubblica, l'esecutivo di Palazzo dei Celestini, su proposta dell'assessore provinciale ai Lavori pubblici Flavio Fasano, ha voluto incrementare dai 17 milioni di euro, ipotizzati in fase di redazione del Programma, a 24 milioni di euro di indebitamento diretto della Provincia, massimo limite di compatibilità in fase di predisposizione di bilancio.

"La soddisfazione più grande - dichiara l'assessore provinciale Flavio Fasano - è quella di essere riuscito a portare il presidente Pellegrino, che è anche titolare della delega al Bilancio, a farlo uscire dalla sua rigida osservanza del contenimento di indebitamento della spesa. In un momento in cui esiste una grande sfiducia verso il futuro e si soffre per la forte recessione in atto, ho pensato fosse utile e necessario rilanciare la speranza dei salentini, investendo in infrastrutture, passando dai 17 milioni, nella fase di predisposizione del programma, a circa 24 milioni di euro di indebitamento dell'Ente".

"Nell'annualità 2009, inoltre, abbiamo previsto la costruzione di due edifici scolastici: il nuovo Istituto nautico a Gallipoli ed un nuovo plesso nella città di Lecce. Sono convinto che anche il governo nazionale, sulla spinta di enti locali intraprendenti come lo è la Provincia di Lecce, dovrà varare con urgenza una deroga alla stabilizzazione del bilancio, portando più in avanti l'asse di indebitamento possibile", conclude l'assessore.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Opere pubbliche: Provincia approva programma 2009/2011

LeccePrima è in caricamento