Mercoledì, 28 Luglio 2021
Politica

Opposizione interviene sull'incarico affidato al geometra Lementini

I consiglieri di minoranza di Cavallino contestano la scelta dell'amministrazione Lombardi di prorogare l'incarico relativo all'aggiornamento dei beni immobili di proprietà del Comune

Nota- Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di LeccePrima

Con atto nr. 857 del 27.12.2012, l'Amministrazione Lombardi ha PROROGATO al Geom. Fabrizio Lementini l'incarico di provvedere all'aggiornamento dell'inventario dei beni immobili di proprietà del Comune di Cavallino prevedendo un ulteriore compenso pari ad Euro 18.000. Il Geometra Lementini, a fine anno 2011, si dimetteva da Assessore della stessa Giunta Lombardi, per assumere successivamente tale incarico da completare entro l'anno 2012, con un compenso pari ad Euro 20.000.

La Giunta Lombardi ha deciso di dover gratificare il Geometra Lementini con ulteriori 18.000 euro per una prestazione che lo stesso non è riuscito a completare nei tempi previsti dal contratto conclusosi il 31 dicembre 2012.

Un singolare caso di cattiva amministrazione, alquanto paradossale, che proroga un contratto di prestazione professionale che prevedeva un chiaro obiettivo, un tempo certo per la sua conclusione ed un compenso ben definito.

Pertanto, il Gruppo Consiliare "La Città che cresce" manifesta la sua netta contrarietà e chiede che la Giunta Lombardi faccia un passo indietro, considerato che la decisione assunta è sbagliata nel merito e nel metodo, e che contribuisce allo sperpero delle risorse comunali sostenute dai cittadini di Cavallino e Castromediano ai quali sono stati chiesti, anche per l'anno trascorso, ulteriori sacrifici decidendo di aumentare al massimo previsto dalla legge tutte le tasse comunali.

DANIELE GIGANTE ANTONIO MANNO

DONATELLO LEZZI ROBERTO SERRA

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Opposizione interviene sull'incarico affidato al geometra Lementini

LeccePrima è in caricamento