Domenica, 1 Agosto 2021
Politica

Paolo Pagliaro nominato vice presidente dei Moderati in rivoluzione

Nuovo incarico politico per l'editore leccese: già coordinatore regionale del Mir, è stato scelto dal leader del movimento Giampaolo Samorì: "Mi impegnerò con passione e dedizione per la crescita del nostro movimento"

Paolo Pagliaro, al centro, in una foto d'archivio.

LECCE – Paolo Pagliaro è stato nominato vice presidente del gruppo politico Moderati in rivoluzione. Per l’editore salentino, ad oggi coordinatore regionale del Mir, un riconoscimento che lo colloca, subito dietro Giampaolo Samorì. Il Mir, che ha fatto il suo esordio alle ultime elezioni politiche, non ha una rappresentanza parlamentare, ma conta un sottosegretario agli Affari regionali: si tratta di Walter Ferrazza, già sindaco di Bocenago, un piccolo centro in provincia di Trento.

“Ringrazio il presidente Samorì ed il coordinatore nazionale Meridio per la stima e la fiducia accordatami con la nomina alla vice presidenza del Mir – ha commentato Pagliaro -. Mi impegnerò con passione e dedizione per la crescita del nostro movimento”.

“E' un momento difficile per il nostro Paese – ha proseguito l’esponente politico salentino - e noi moderati liberaldemocratici abbiamo il compito di riavvicinare i cittadini alla politica proponendo nuovi modelli e programmi in grado di farci risollevare da una crisi dura e lunga. Il Mir è un movimento di uomini e idee vincenti e credibili, un contributo libero alla vita pubblica e sono in tanti ad avvicinarsi a noi ogni giorno. Non posso che essere grato a coloro che mi hanno onorato con questa nomina. Dalla mia posso promettere spirito di abnegazione per la causa comune: un futuro nuovo per la nostra amata Italia”.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Paolo Pagliaro nominato vice presidente dei Moderati in rivoluzione

LeccePrima è in caricamento