Mercoledì, 28 Luglio 2021
Politica

Quello strano “giramento di pale”. Il MoVimento chiede lumi a Perrone

Gli attivisti del gruppo politico hanno fatto un sopralluogo sulla Tangenziale Est, dove sorgono due pale di 30 metri con due turbine da 25 kilowatt ciascuna. Il sospetto è che non siano state allacciate alla rete nazionale

Il giorno dell'installazione delle turbine, il 18 gennaio 2011..

LECCE – A quasi due anni dall’installazione delle due pale eoliche sulla Tagenziale Est, il MoVimento 5 Stelle si chiede come mai non ci sia ancora il collegamento alla rete elettrica nazionale. La domanda è sorta dopo un sopralluogo che gli attivisti hanno voluto fare sul sito che fu presentato, nel gennaio del 2011, come la fonte di approvvigionamento di energia pulita per l’illuminazione pubblica della zona 167 di Lecce.

“Durante tale sopralluogo abbiamo però notato - oltre al fatto che l'installazione non insiste su terreni a vocazione agricola, né deturpa il paesaggio - la totale assenza della cabina di trasformazione che deve essere presente negli impianti di energia alternativa e che serve per trasformare l'energia continua generata dalla rotazione delle pale, in energia elettrica a corrente alternata”. L’impianto è formato da due pale alte 30 metri e due turbine da 25 kilowatt ciascuna. Tanto per capirsi, a pieno regime potrebbe produrre energia sufficiente per sedici appartamenti.

Esistono delle tecnologie capaci di saltare il passaggio della cabina di trasformazione, spiegano quelli del movimento ispirato da Beppe Grillo che però sembrano molto scettici sul fatto che l’amministrazione comunale di Lecce se ne sia dotata. “Allora ci chiediamo, e chiediamo al sindaco Paolo Perrone: come mai l'impianto di energia eolica che dovrebbe servire la zona 167 e far risparmiare il 60 percento dei costi di energia dell'illuminazione pubblica del quartiere, non ha ancora il collegamento alla rete elettrica nazionale? E' consapevole che, se l'impianto non sarà collegato entro il 31 dicembre, perderà una fetta consistente di contributo ? Potrebbe farci conoscere, attraverso l'assessore o il dirigente competente in materia, lo stato dell'arte di questa opera che ha già pesato un bel po’ sulle tasche dei cittadini, senza aver riscosso beneficio alcuno”? Fin qui le domande pubbliche del MoVimento 5 stelle che si dice certo che il primo cittadino saprà fornire tutte le risposte del caso.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Quello strano “giramento di pale”. Il MoVimento chiede lumi a Perrone

LeccePrima è in caricamento