Politica

Pankiewicz: "Più trasparenza a Palazzo Carafa"

Dopo la mancanza in due occasioni del numero legale, il candidato sindaco del Centro moderato accusa: "Il Comune deve diventare una casa di vetro: i cittadini devono capire cosa sta accadendo"

wojtek-pankievicz-2

Wojtek Pankiewicz, a capo del Centro moderato per il quale si propone alla carica di sindaco, le definisce "oscure vicende politico- amministrative". E intende riferirsi alla mancanza, in due occasioni, del numero legale in consiglio comunale "a causa della "fuga" di diversi consiglieri della maggioranza di centrodestra".

"Palazzo Carafa - sostiene Pankiewicz - deve diventare una casa di vetro, all'esterno della quale tutti devono poter vedere e capire cosa sta accadendo. Alla base della mia idea di amministrazione c'è un progetto culturale e democratico che vede il cittadino al centro dell'impegno amministrativo. Intendo quindi dare la massima importanza alla funzione della comunicazione - prosegue -, che dovrà essere , da un lato, quella di assicurare la trasparenza, pubblicizzando e facendo conoscere a tutti i cittadini gli atti amministrativi più importanti, dall'altro, quella di consentire ai cittadini, che non devono essere ricettori passivi , di intervenire, partecipando al processo decisionale".


Per questo, ritiene, in caso di elezione, di dovere "realizzare un vero modello di amministrazione colloquiale che comunica e interagisce col cittadino utente, ma anche protagonista dell'attività amministrativa. A questo fine valorizzerò al massimo il ruolo dei mass media locali, stabilendo con essi una forte collaborazione, consentendo a tutte le radio e le televisioni la diretta dei consigli comunali, mettendo a disposizione copia delle determinazioni dirigenziali, delle delibere di giunta e di consiglio".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Pankiewicz: "Più trasparenza a Palazzo Carafa"

LeccePrima è in caricamento