rotate-mobile
Martedì, 18 Gennaio 2022
Politica Alliste

Piste ciclabili e litoranee senza traffico: Regione finanzia con 1 milione di euro

Riorganizzazione della mobilità per la fruizione lenta e sostenibile dei paesaggi costieri ma anche connessione tra i parchi. Il progetto pilota deliberato oggi a Bari è di quattro amministrazioni comunali: Alliste, Racale, Gallipoli e Taviano

ALLISTE – Non solo la Regione Puglia ha apprezzato il progetto sulla salvaguardia del territorio, perché di questo si tratta, ma non ha perso tempo a finanziare (la delibera regionale è di oggi) con 1 milione di euro. Denaro che sarà utile ai comuni di Alliste, Racale, Gallipoli e Taviano per predisporre da subito le gare di appalto per eseguire i lavori. Quali?

Tanto per cominciare il progetto vuole rafforzare il legame tra le due aree protette della Regione Puglia, vale a dire il Parco naturale dell’isola di Sant’Andrea e litorale di Punta Pizzo con il Parco regionale costiero di Ugento. Gli obiettivi che si prefigge il progetto sono proprio di connettere i due parchi regionali e allo stesso tempo migliorare la fruibilità lenta della costa e la qualità delle acque scaricate a mare attraverso il canale dei Samari. Non solo: provare a rigenerare anche la funzione ecologica delle paludi costiere in prossimità delle dune. Inoltre, mantenere in stato di conservazione soddisfacente gli habitat costieri e sperare nella diminuzione dell’erosione costiera.

Ma per realizzare questi obiettivi il progetto pilota mira a realizzare due interventi: smaltire il traffico veicolare, soprattutto estivo, lungo le costa ionica, attraverso la realizzazione di strade alternative e puntare sulle piste ciclabili, il tutto su un presupposto di riorganizzazione della mobilità per la fruizione lenta e sostenibile dei paesaggi costieri.

“È stato un riconoscimento alle azioni di sistema messe in atto dal territorio in materia di mobilità sostenibile ed integrazione tra politiche territoriali - spiega il sindaco di Alliste, Antonio Ermenegildo Renna. E aggiunge: “Il progetto pilota ha beneficiato, in sede di valutazione, dell’esempio concreto che la nostra amministrazione, in sinergia con la Provincia di Lecce, aveva già manifestato con la pista ciclopedonale a valenza naturalistica della marina di Alliste”.

“La Regione ha riconosciuto in questo nuovo progetto un continuum del nostro programma di rigenerazione territoriale, basato sul depotenziamento del traffico veicolare a ridosso della costa. Nei prossimi giorni, conclude il primo cittadino -  mi farò promotore di un incontro con i sindaci degli altri Comuni interessati e li esorterò a continuare questo percorso al fine di caratterizzare il tratto di costa come territorio di qualità e di benessere per tutti. Esprimo il mio più profondo ringraziamento alla dirigente del Servizio assetto del territorio della Regione Puglia, Francesca Pace ed alla vice presidente Angela Barbanente, per l’ennesima dimostrazione di attenzione ed apprezzamento nei confronti del nostro territorio”.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Piste ciclabili e litoranee senza traffico: Regione finanzia con 1 milione di euro

LeccePrima è in caricamento