Mercoledì, 29 Settembre 2021
Politica Sannicola

Parte la campagna elettorale a Sannicola, Farachi sfiderà il sindaco Piccione

La lista civica “Futuro Comune” punta sul segretario Pd. Sannicola Cambia ha già confermato il primo cittadino uscente

SANNICOLA – La festività del 1° Maggio porta in dote l’avvio ufficiale della campagna elettorale per le amministrative di Sannicola dove si delineano le coalizioni in vista rinnovo del consiglio comunale e della guida del Comune del 10 giugno prossimo. E se il centrodestra e la coalizione di riferimento di Sannicola Cambia ha già fatto quadrato sulla disponibilità del sindaco uscente Mino Piccione per proseguire l’esperienza amministrativa, domani in piazza della Repubblica (alle 19) sarà la lista civica di centrosinistra “Futuro Comune”, incardinata sull’asse Pd-Liberi e Uguali, a presentare il suo candidato al ruolo di primo cittadino e la coalizione di riferimento a sostegno del già segretario cittadino dei Dem, Paolo Farachi.

Sarà lui a contendere la poltrona di sindaco a Cosimo Piccione e a guidare la lista di Futuro Comune, nella quale convergono personalità politiche locali che hanno amministrato il Comune in passato, consiglieri dell’attuale minoranza, nonché esponenti della società civile. Una lista  assemblata dal Partito Democratico, di cui Farachi è segretario cittadino, da Liberi e Uguali, con l’ex sindaco Pippi Nocera, che riunisce Articolo 1 e Sinistra italiana, e i due gruppi della Sinistra indipendente e Sannicola Lab.

paolo farachi candidato sindaco sannicola-2“Ho accettato l’incarico a candidarmi a sindaco con l’impegno di ricompattare le forze del Centrosinistra sannicolese includendo pezzi della società civile e forze politiche che condividono i punti essenziali del programma amministrativo quali quelli della democrazia, dello sviluppo, della centralità del lavoro e dei diritti sociali” commenta nella nota di annuncio della presentazione ufficiale il candidato di Futuro Comune. Paolo Farachi, avvocato amministrativista e civilista  è stato il primo segretario del PD sannicolese quando nacque nel 2007, dalla fusione tra Democratici di sinistra e Margherita, partito, quest’ultimo, di cui il neo candidato sindaco era stato segretario politico per alcuni anni, avendo militato sin dagli anni ’90 nel Partito Popolare di Mino Martinazzoli, confluito poi nella Margherita.

Il centrodestra punta di nuovo su Piccione

Nell’affollato incontro informativo del 18 marzo scorso le forze politiche del centrodestra e dei movimenti civici legati alla lista di Sannicola Cambia, che hanno governato la cittadina in questo ultimo quinquennio (fronteggiando anche contrasti e alcune defezioni di ex esponenti dell’esecutivo confluiti poi criticamente all’opposizione del governo Piccione), hanno fatto quadrato intorno all’attività amministrativa e alla figura del primo cittadino uscente che si è detto disponibile a ricandidarsi.

Il “popolo” di Sannicola Cambia si è quindi dichiarato “pronto per riconfermarsi al governo cittadino forte di ciò che è stato realizzato e dal programma ricco e ambizioso che si sta definendo per i prossimi  cinque anni”. Nell'occasione il sindaco Piccione ha confermato la sua candidatura e presentato parte della lista tra riconferme e nuovi candidati. Tra tutte spiccano le conferme dei consiglieri uscenti Graziano Scorrano, attuale vicesindaco, Mery CataldiIlenia Petrachi e Pinuccio Monteduro e delle nuove candidature che si stanno delineando in questi giorni di Maria Pia GioffredaMarta AloisiAmedeo Cosimo MancoPatrizio Romano e Mariangela Marra. La lista di Sannicola Cambia ha dato il benvenuto in questi giorni anche ad Anselmo De Filippo e a Valentina Mercuri destinati a rinforzare la squadra pronta scendere in campo in vista della competizione elettorale comunale del 10 giugno.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Parte la campagna elettorale a Sannicola, Farachi sfiderà il sindaco Piccione

LeccePrima è in caricamento