Politica

Il Patronato Inca in piazza per garantire tutele e diritti ai cittadini

A Lecce e Gallipoli, gli operatori hanno fornito tutte le informazioni utili in materia di previdenza e assistenza sociale. Gesmundo: "Servizi utili per anziani, disoccupati e lavoratori"

LECCE – I gazebo del Patronato Inca Cgil hanno colorato le piazze d’Italia, comprese quelle di Lecce e Gallipoli, in occasione dell’iniziativa “Ad ognuno il diritto alla tutela”. L’obiettivo della manifestazione era quello di far conoscere i servizi gratuiti offerti quotidianamente ai cittadini, ma non sempre conosciuti.

Il ventaglio di servizi, assicurati a milioni di persone, copre la maggior parte delle richieste in ambito previdenziale e socio-assistenziale. Gli operatori del Patronato, utilizzando anche uffici mobili, si sono quindi offerti di fornire tutte le informazioni utili su prestazioni di welfare, pensioni, previdenza, infortuni, malattie professionali, permessi e congedi per maternità e paternità, invalidità civile, politiche migratorie.

L’iniziativa ha visto la partecipazione del segretario generale Cgil Puglia, Pino Gesmundo, della numero uno di Cgil Lecce, Valentina Fragassi e del direttore provinciale del patronato Inca-Cgil Lecce, Gioacchino Marsano.

 “Il Patronato Inca è un sistema di servizi a favore dei cittadini che hanno bisogno di essere assistiti e siamo qui per promuovere la conoscenza e la tutela dei loro diritti – ha spiegato il segretario Gesmundo -. Non ci occupiamo solo ed esclusivamente delle domande per  le pensioni ma, ad esempio, siamo in grado di far arrivare ai cittadini risorse aggiuntive per diritti inespressi. Offriamo assistenza ai disoccupati ed ai lavoratori in caso di infortunio. Sostanzialmente aiutiamo le persone a districarsi nel sistema pubblico in qualità di intermediari. Talvolta il Patronato rappresenta l’unico punto di riferimento per i cittadini più deboli, specie al Sud dove siamo presenti con uffici dislocati anche nei piccoli comuni”.

Per il sindacalista, l’unica vera risposta al problema della crisi economica risiede, però, nell’offerta di lavoro: “Gli alti livelli di disoccupazione sono una piaga per il Paese e affliggono il Mezzogiorno. Il sindacato registra la debolezza del mercato del lavoro e si fa pressante la necessità di integrare le lacune del sistema di welfare con misure sociali e assistenziali”.

“I servizi che offriamo aiutano le fasce più deboli a vivere meglio ma sono affiancati da iniziative che puntano ad un’inclusione attiva nel mondo del lavoro”, conclude Gesmundo.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il Patronato Inca in piazza per garantire tutele e diritti ai cittadini

LeccePrima è in caricamento