Politica

Pd alla Procura: "Chiarezza fino in fondo sui contatti"

Bellanova su politica e cocaina: "Io non credo ci sia stata un'invenzione collettiva". E rilanciando le parole del Procuratore Motta: "La Scu va isolata dalla gente, i comportamenti siano cristallini"

pd_001-2

LECCE - A proposito dei presunti rapporti equivoci tra criminalità e politica, il Partito democratico prende atto con soddisfazione del comunicato con il quale il Procuratore capo Cataldo Motta ha smentito le notizie ricorse negli ultimi giorni etichettandole come "infondate", ribadisce di volersi mantenere fuori dallo "scontro politico in atto tra il sindaco Paolo Perrone e la senatrice Adriana Poli Bortone" e "alza l'asticella della credibilità in una fase di piena campagna elettorale", come ha detto il segretario provinciale Salvatore Capone.

I democratici, in sintesi, chiedono certezza sulla correttezza politica di alcuni comportamenti da parte di rappresentanti pubblici, al di là della rilevanza giudiziaria degli stessi. E non esitano a rivolgersi allo stesso Motta, facendo leva sulle parole pronunciate dal responsabile della Procura nella conferenza stampa convocata per l'operazione "Augusta": la Scu va isolata dalla gente.

Teresa Bellanova sulle indiscrezioni smentite da Motta: "Se non è stata la magistratura, è una fonte investigativa". Interrogazione in Parlamento.

E' l'onorevole Teresa Bellanova ad entrare nel cuore della vicenda che ieri ha conosciuto due nuovi capitoli, quello dell'intervento di Motta (https://www.lecceprima.it/articolo.asp?articolo=30420) e quello della conferenza convocata dal primo cittadino a Palazzo Carafa, nel tardo pomeriggio (https://www.lecceprima.it/articolo.asp?articolo=30429). "Io non penso che voi giornalisti vi siate inventati le notizie relative a questa vicenda" ha esordito la parlamentare democratica che ha aggiunto: "Non è credibile un'invenzione collettiva così ricca di particolari e quindi credo che ci sia stata una fonte, e se non è stata la magistratura, è una fonte investigativa".

"Prendo atto del comunicato del Procuratore, che rispetto profondamente e, allo stesso tempo, rispettando il lavoro di voi giornalisti, chiedo che si faccia chiarezza perché il punto non è quello di alimentare una diatriba politica inconcludente né di assistere ad uno scontro tra ex amici. Noi vogliamo bene a questa città, noi ci battiamo per la legalità", ha detto la Bellanova facendo riferimento all'incontro nazionale organizzato in città due settimane addietro su trasparenza, anticorruzione, codice di condotta e legalità nella pubblica amministrazione (https://www.lecceprima.it/articolo.asp?articolo=30289).

"Bisogna fugare tutti i sospetti, va approfondito rigorosamente quale è il livello dei contatti che ci sono stati tra esponenti della criminalità organizzata e personale politico perché ha ragione Motta: la Sacra corona va isolata dalla gente. Io condivido e sottoscrivo queste affermazioni", ha sottolineato la deputata del Pd che ha aggiunto: "Presenterò un'interrogazione parlamentare perché venga fornita la chiarezza necessaria su questa partita. Credo che la Procura debba chiarire, come ha ritenuto di dover fare giustamente ieri, quali sono i rapporti tra criminalità e politica perché, se la Sacra corona merita di essere isolata per essere sconfitta, è evidente che chi sta nelle istituzioni deve essere cristallino".

Il Pd al lavoro per un progetto di alternativa democratica. "Governo cittadino fallimentare".

Dal punto di vista prettamente politico, i dirigenti democratici hanno ribadito l'impegno per la costruzione di un'alternativa democratica al centrodestra che, "dopo una faida interna", ha detto il consigliere Antonio Torricelli, governa "senza legittimazione popolare". Il riferimento è al divorzio tra Pdl e Io Sud: quando si consumò, ha ricordato il vice presidente del consiglio comunale, "Perrone si sarebbe dovuto dimettere" non disponendo più della maggioranza con cui aveva vinto le elezioni.

"Se sfogliate il programma elettorale del sindaco attuale troverete nelle prime pagine che la parola continuità ricorre almeno una dozzina di volte", ha detto Torricelli, ricordando come, a suo dire, il fallimento di questa ultima esperienza amministrativa si inserisce nel solco di una gestione amministrativa del centrodestra che dura dal 1998. Alla conferenza odierna hanno partecipato anche il capogruppo a Palazzo Carafa, Antonio Rotundo, e il segretario cittadino, Fabrizio Marra.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Pd alla Procura: "Chiarezza fino in fondo sui contatti"

LeccePrima è in caricamento