Mercoledì, 4 Agosto 2021
Politica

Lunghe attese per le ecografie in gravidanza. Il Pd si rivolge al ministro della Sanità

A seguito della preoccupazione espressa dal Tribunale del malato di Casarano, i parlamentari democratici, Teresa Bellanova e Salvatore Capone, hanno sollecitato l'intervento dl governo per evitare che le donne salentine debbano rivolgersi a strutture private durante la gestazione

@TM News/Infophoto

LECCE – Prima di effettuare un ecografia morfologica entro le 23 settimane di gravidanza, per ogni donna salentina c’è una via tortuosa da affrontare. Questo quanto denunciato dai parlamentari del Pd, Teresa Bellanova e Salvatore Capone, che hanno proposto di ripristinare un diritto che negli ospedali salentini di Lecce, Casarano, Gallipoli,  Scorrano, per evitare che le donne si ritrovino costrette a dover scegliere un esame a pagamento oppure essere inserite in una lista d’attesa lunga mesi.

Dopo l’allarme lanciato dal Tribunale per i diritti del malato sulle liste d’attesa nei presidi di diagnostica strumentale pubblici, i due esponenti democratici hanno informato della questione il ministro della Sanità, sollecitando un intervento “per evitare una penalizzazione pesante inferta alle donne salentine che aspettano un figlio e l’attivazione di una interlocuzione immediata con gli enti preposti”.

“La denuncia del Tribunale del Malato di Casarano”, commentano Teresa Bellanova e Salvatore Capone “è quanto mai preoccupante perché evidenziare un disservizio grave,  uno stato di profondo disagio per le donne in attesa, la possibilità di rischi eventuali per il feto non diagnosticati nei tempi necessari”.

“Come donna e come madre”, conclude infine Teresa Bellanova, “comprendo benissimo la situazione in cui può trovarsi una donna quando viene informata che per un esame così importante può scegliere tra aspettare mesi, oppure effettuare la prestazione a pagamento. So per certo che qualsiasi donna, e qualsiasi coppia, sarebbe disposta ed è disposta a sacrifici grandi pur di sapere nel tempo consentito per eventuali scelte successive se il feto presenta anomalie. E so che la lesione del diritto alla salute e ad una gravidanza consapevole e serena inizia anche da qui”.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Lunghe attese per le ecografie in gravidanza. Il Pd si rivolge al ministro della Sanità

LeccePrima è in caricamento