Giovedì, 13 Maggio 2021
Politica

Perrone: "San Cataldo importante per il turismo"

Il candidato sindaco della Casa delle libertà ha incontrato ieri gli operatori della marina. Il dibattito incentrato su legge regionale sul demanio e aumento degli oneri concessori

faro_san_cataldo

Paolo Perrone, candidato sindaco alle prossime amministrative del capoluogo per il centrodestra, ha incontrato ieri gli operatori balneari della marina leccese di San Cataldo. "Sono qui a rappresentare la mia vicinanza alle istanze di questi imprenditori che con le loro capacità professionali contribuiscono a creare opportunità di lavoro e ampliano l'offerta di Lecce città turistica", ha detto Perrone.

Fra le questioni più dibattute, la legge regionale sul demanio che vincola le attività imprenditoriali ed ripascimento costiero per il quale la Regione non ha ancora dato via libera. A questo, si aggiungono l'aumento del 700 per cento degli oneri concessori riguardanti le pertinenze amovibili
voluti dal governo.


Per quanto concerne i tempi dell'iter burocratico per il rilascio delle concessioni, l'amministrazione comunale si è impegnata a snellire le procedure. Gli assessori all'Urbanistica Angelo Tondo e al Turismo Severo Martini hanno annunciato che l'apertura dei lidi sarà possibile per la prossima Pasqua.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Perrone: "San Cataldo importante per il turismo"

LeccePrima è in caricamento