Politica

Photored illegittimi? "Si annullino 50mila multe"

Il riferimento è al caso dei photored sulle vie che collegano Lecce a Torre dell'Orso, che dalle verifiche effettuate sarebbero risultati illegittimi: "Annullare le 50000 multe fatte"

foto[1]-3

Photored illegittimi? Secondo il componente del dipartimento tematico nazionale "Tutela del consumatore", Giovanni D'Agata "giustizia è fatta", a seguito delle notizie di stampa, secondo cui il Giudice di pace di Lecce, Nicola Brunetti, avrebbe disposto una consulenza tecnica d'ufficio sul sistema di rilevazione delle infrazioni (photored) agli incroci semaforizzati sulle vie che collegano Lecce a Torre dell'Orso, e considerato che la verifica avrebbe accertato la non totale conformità al regolamentazione del sistema di rilevazione.

D'Agata invita gli enti preposti ad annullare le circa 50.000 multe fatte con le apparecchiature denominate "Photored" a tutti i cittadini tartassati ingiustamente, restituendo anche i punti decurtati dalla patente di guida: "Questa è l'ennesima dimostrazione - spiega - del fatto come gli automobilisti passati con il giallo-lampo che diventava subito rosso sono stati ingiustamente perseguitati da quei comuni che infliggono multe soltanto per fare cassa.


Per aver intasato le Prefetture e i giudici di pace di ricorsi presentati da cittadini esasperati da comportamenti spesso illegittimi messi in atto confidando sul fatto che l'80 per cento degli automobilisti che rinunciano a presentare ricorso per non perdere tempo o per ignoranza delle norme e dei diritti". Pertanto D'Agata chiede al ministero dell'Interno "di istituire commissioni provinciali con la partecipazione delle associazioni di consumatori per segnalare i comportamenti illegittimi dei comuni al fine di prendere concreti provvedimenti dissuasivi".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Photored illegittimi? "Si annullino 50mila multe"

LeccePrima è in caricamento