Photored in arrivo sulla Lecce-San Cataldo e nuove agevolazioni per i bus urbani

Approvate dalla giunta due delibere proposte dall’assessore alla Mobilità, Luca Pasqualini. I dispositivi saranno installati in entrambi i sensi di marcia all’altezza dell’intersezione con via Roggerone, già teatro di un drammatico incidente nel 2009

L'incrocio per San Ligorio, spesso teatro di incidenti (foto di repertorio).

LECCE – Photored in arrivo sulla Lecce-San Cataldo, i dispositivi saranno installati, presumibilmente entro due settimane, in entrambi i sensi di marcia, all’altezza dell’intersezione con via Roggerone, strada che attraversa la zona di san Ligorio per arrivare poi sulla Lecce–Frigole.

Lo ha deciso la giunta comunale, questa mattina, su proposta dell’assessore al Traffico e alla Mobilità, Luca Pasqualini. Il punto in questione è stato teatro anche di numerosi incidenti: nell’aprile del 2009, il più tragico, nel quale morirono due giovanissimi, che viaggiavano a bordo di uno moto di piccola cilindrata. Sono diversi i photored presenti in città: da viale Rossini a viale Grassi, passando per viale Foscolo e viale Giovanni Paolo II.

“L'efficienza ed il funzionamento di queste apparecchiature di controllo  installate sulle arterie più importanti e più trafficate del territorio urbano – ha rciordato in una nota l’esponente del governo cittadino - hanno determinato negli anni una significativa riduzione dei sinistri stradali nell'ambito delle intersezioni semaforizzate interessate al controllo e una riduzione dei transiti con ii semaforo rosso, con il conseguente effetto di aver prodotto una maggiore sicurezza sulle strade”.

Agevolazioni per gli abbonamenti al trasporto pubblico.

Nella seduta di giunta è stata anche approvata la delibera che amplia la platea dei beneficiari di agevolazioni per gli abbonamenti al trasporto pubblico. Il piano tariffario, infatti, sarà modificato allargandolo ai cittadini di età inferiore a 65 anni, residenti a Lecce, che abbiano un indicatore della situazione economica equivalente inferiore a 12mila 500 euro; ai cittadini con più di 65 anni, residenti a Lecce, che abbiano un undicatore inferiore o uguale a 15 mila euro e, infine, a studenti fino a 26 anni che abbiano un indicatore inferiore a 15mila euro.

Si ricorda che l'amministrazione comunale contribuisce per gli abbonamenti degli utenti under o over 65 con 13,20 euro su un totale di 29 euro, mentre per gli studenti universitari (solo sulle linee 27 e 27 Express) con 10,90 euro su un totale di 24,20 euro.

“Con questo provvedimento – ha spiegato l'assessore Luca Pasqualini - abbiamo voluto venire incontro alle esigenze di numerosi cittadini che non attraversano un felice momento. Questa iniziativa va nella direzione di incentivare l'uso del mezzo pubblico, anche attraverso un miglioramento delle agevolazioni concesse ad alcune categorie di utenti”.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Mafia, estorsioni e droga: disarticolato gruppo vicino al clan Tornese

  • Cede il cric durante il cambio della ruota del tir: ferito un meccanico

  • Paura in volo: piccolo aereo sfonda il muretto di un'abitazione

  • Fermati in centro per controllo: dosi di eroina nell'auto, due in manette

  • Positivo a sostanze psicotrope, arrestato giovane che ha investito il belga

  • Violento schianto sulla 275: vigilante prima finisce con l'auto su un palo, poi si scontra con una vettura

Torna su
LeccePrima è in caricamento