Giovedì, 17 Giugno 2021
Politica Piazza Sant'Oronzo

Piazza Sant’Oronzo ripulita dalle scritte. Il 6 ottobre arrivano i commissari europei

Come promesso dall'assessorato all'Ambiente, iniziate di primo mattino le operazioni di rimozione degli slogan impressi con spray, ma anche dei volantini affissi ovunque. Si parte da piazza Sant'Oronzo, cuore della città

LECCE – Sono partite questa mattina le operazioni di pulizia del centro storico dalle scritte con gli spray, ma anche dai volantini che senza alcuna regola tappezzano muri e colonne della zona antica della città. Come promesso, di buon’ora, il personale della ditta incaricata dal Comune, sotto gli occhi dell’assessore Andrea Guido e della consigliera Giordana Guerrieri, si è messo al lavoro partendo proprio dal cuore della città, piazza Sant’Oronzo.

Nei prossimi giorni le attività proseguiranno da una parte su via Libertini e dall’altra su via Trinchese, lungo le quali sono state raccolta le liberatorie dei proprietari degli immobili privati, che devono acconsentire all'intnervento. L’intenzione dell’amministrazione è di fare presto e con questo primo “lotto” si dà priorità alla parte urbana visitata dai turisti che, anche questa mattina e sin dalle prime ore, hanno animato le vie del centro. Tra l’altro l'operazione "pulizia" arriva a poche settimane dall’arrivò a Lecce della commissione dell’Unione europea che a metà ottobre sceglierà una tra le sei candidature come Capitale europea della cultura per il 2019: con il capoluogo scritte 002-3salentino sono in corsa Perugia-Assisi, Matera, Ravenna, Cagliari e Siena.

Per cancellare le scritte, alcune delle quali eredità del corteo del 6 settembre contro il raduno nazionale di Casapound, è stato impiegato un solvente atossico, il bicarmagnesio, che rispetta l’integrità delle superfici perché ha la consistenza dell’acqua, ma anche un costo notevole: basti considerare che ogni fusto da 40 chilogrammi costa 110 euro e basta per una superficie di 8 metri quadrati.

Anche dalle periferie si reclama a gran voce l’intervento dell’amministrazione e l’impegno dell’assessore Guido è quello di andare incontro, compatibilmente con le risorse economiche disponibili, alle lamentele dei cittadini.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Piazza Sant’Oronzo ripulita dalle scritte. Il 6 ottobre arrivano i commissari europei

LeccePrima è in caricamento