Politica

Politiche sociali, Rotundo incontra il ministro Ferrero

Il candidato sindaco dell'Unione ha ospitato il ministro della Solidarietò sociale. Presenti le associazioni del territorio, per un dibattito su tematiche locali e nazionali

Rotundo ferrero 28-04--2231

Antonio Rotundo, candidato sindaco dell'Unione, ha incontrato ieri presso la sede dell'associazione "Una buona azione per Lecce" di piazza Mazzini il ministro della Solidarietà sociale Paolo Ferrero. All'incontro erano presenti anche gli esponenti delle associazioni che operano nel sociale, per un dibattito sulle tematiche riguardanti la tutela delle fasce deboli ed il ruolo delle associazioni e delle cooperative nel territorio.

Ma non solo: si è parlato anche del disegno di legge delega sull'immigrazione Amato-Ferrero che riforma la legge Bossi-Fini e degli obiettivi del ministero per le politiche sociali a livello locale, fra cui quello di monitorare in maniera sistematica la spesa sociale regionale e di strutturare i livelli assistenziali pubblici partendo dal principio che "ciò che spesso viene gestito in maniera clientelare, debba diventare un diritto", secondo le parole di Ferrero. Il quale, in merito al ruolo dei Comuni, ritiene che debbano essere: "di programmazione, gestione e controllo, anche e soprattutto da parte degli stessi utenti".


Rotundo ha poi ribadito l'impegno a lavorare "affinché Lecce recuperi il senso di una comunità unita: non tanti destini individuali, gli uni indifferenti agli altri, ma una città dove chi ha più bisogno e tende la mano sa di poter trovare aiuto, sostegno, conforto. Per fare questo c'è anzitutto bisogno di dedicare alle politiche sociali più risorse: Lecce in questi anni è stata tra le città d'Italia che hanno investito di meno per i bisogni dei suoi cittadini".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Politiche sociali, Rotundo incontra il ministro Ferrero

LeccePrima è in caricamento