Mercoledì, 28 Luglio 2021
Politica

Porte aperte ai giovani con “Ciociaria e Salento – terre di emozioni. generazioni al confronto”

Venerdì 13 Giugno anche un Seminario e un Incontro a tema per un confronto autentico tra Giovani e Istituzioni

Nota- Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di LeccePrima

"Ciociaria e Salento: terre di emozioni-Generazioni a confronto" è un progetto che nasce per dare nuove opportunità ai giovani creando un legame stabile tra due terre simili e creare un programma di sviluppo locale. Venerdì 13 Giugno, a partire dalle ore 9.00 del mattino, nella Sala Polivalente di Torre Vado, un seminario dal titolo "Scenari di sviluppo culturale, sociale ed economico", darà l'opportunità a 60 Giovani di confrontarsi con Amministratori e Decisori politici. Mentre nel pomeriggio, dalle ore 16.00 presso la Sala Convegni del GAL "Capo S. Maria di Leuca", si terrà un incontro con i partecipanti, trentotto dalla Ciociaria e 22 dal Capo di Leuca, selezionati dai rispettivi bandi dei due territori. Per dare concretezza al teorema dello sviluppo locale, seguirà una visita al borgo antico e al Territorio di Tricase, dove i partecipanti vedranno un esempio di bottega artigiana tipica, le Ceramiche artistiche del Maestro Agostino Branca, e un esempio significativo del patrimonio architettonico rurale, come la Cripta della Madonna del Gonfalone, recuperata con fondi del GAL. Grazie al progetto "Ciociaria e Salento: terre di emozioni-Generazioni a confronto", i giovani dei Comuni interessati, ciociari e salentini, parteciperanno gratuitamente a tutto il ricco programma di iniziative e otterranno alla fine del percorso formativo lo Youthpass, un importante certificato riconosciuto in tutta la Comunità Europea, che attesta le competenze acquisite. Promotori del progetto i Comuni del frusinate Paliano (capofila), Piglio, Serrone, Acuto, Boville Ernica, Bellegra, e i leccesi: Alessano, Andrano, Castrignano del Capo, Morciano di Leuca, Specchia e Ugento. Partner: il GAL Capo S. Maria di Leuca, il Consorzio Pro Loco Capo di Leuca, e l'associazione "I Coribanti". La priorità di "Generazioni a Confronto" è l'occupazione giovanile, l'imprenditorialità, soprattutto nel settore dell'agricoltura, che accomuna le due Regioni storiche. Strumento individuato per creare nuove prospettive è quello di istituire un dialogo strutturato stabile tra giovani e amministratori. Dal tema centrale "Giovani, tradizioni locali e cittadinanza europea", partiranno così una serie di azioni come la realizzazione di una ricerca esplorativa su "I giovani delle Terre di Emozioni e l'Europa", 10 workshop informativi "Pratiche di cittadinanza" , uno in ogni comune coinvolto e infine due meeting. Il binomio Salento - Ciociaria segna così il ponte ideale tra due territori, entrambe terre ricche di fascino e tradizioni, capaci di esprimere al meglio la storia e l'anima della loro gente con risorse di grande pregio. Importantissimi gli obiettivi che si vogliono raggiungere, giacché costituiscono una vera e propria bussola per il futuro delle nuove generazioni sospese tra Italia ed Europa. Infatti, i giovani partecipanti, avranno ampio spazio di confronto assieme a decision makers politici ed economici, circa le strategie necessarie per favorire la partecipazione giovanile alle politiche istituzionali e prenderanno parte ad un processo di apprendimento non-formale in grado di favorire la loro analisi rispetto ai propri bisogni e alle proprie possibilità future.

Tricase, 12 Giugno 2014

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Porte aperte ai giovani con “Ciociaria e Salento – terre di emozioni. generazioni al confronto”

LeccePrima è in caricamento